Nobel per la Chimica premia la microscopia ottica

1' di lettura

Il riconoscimento è andato agli americani Eric Betzig e William Moerner e al tedesco Stefan Hell per il loro lavoro sulla microscopia fluorescente, che ha permesso l'osservazione di oggetti infinitamente piccoli come le molecole

Il premio Nobel 2014 per la Chimica è andato agli americani Eric Betzig e William Moerner e al tedesco Stefan Hell. Il trio, Betzig lavora alla Howard Hughes Medical Institute, Moerneer all'Università di Stanford, mentre Hell al Max Planck Institute per la ricerca chimica di Göttingen, è stato premiato per il lavoro sulla microscopia fluorescente. Il loro lavoro ha permesso di perfezionare la microscopia ottica, rendendola così potente da osservare il mondo infinitamente piccolo delle molecole, cruciale per lo sviluppo delle nanotecnologie.

I premi per Medicina e Fisica
- Nei giorni scorsi sono stati assegnati i premi Nobel per la Medicina, andato all'americano John O'Keefe e ai coniugi norvegesi May-Britt e Edvard Moser, per i loro studi sulle "cellule Gps" del cervello, e quello per la Fisica, andato ai giapponesi Isamu Akasaki e Hiroshi Amano, entrambi dell'università di Nagoya, e all'americano Shuji Nakamura, per il loro studi sui Led blu.



Leggi tutto