Hong Kong: gli studenti annunciano ritiro da uffici governo

1' di lettura

In seguito all'ultimatum del governo locale, i giovani lasciano l'area per concedere agli impiegati di tornare al lavoro. Ma la protesta continua e si concentra nel quartiere finanziario della città. "Lotteremo fino alla fine", promettono i manifestanti

Lasceranno l'area in cui si trovano gli edifici del governo. Attraverso il sito web di "Occupy Central", gli studenti di Hong Kong hanno annunciato il ritiro dalla strada dalla quale gli impiegati, che lunedì tornano al lavoro dopo un weekend lungo di vacanza, entrano negli uffici governativi.

Studenti annunciano ritiro da uffici governo - La decisione è arrivata al termine di un lungo dibattito interno al movimento, in vista della scadenza dell'ultimatum con cui l'amministratore delegato di Hong Kong, Leung Chun-yin, aveva minacciato "gravi conseguenze" se gli studenti non porranno fine alle proteste entro lunedì 6 ottobre. "Torneremo. Lotteremo fino alla fine", hanno urlato gli studenti in corteo mentre si dirigevano verso Admiralty, il cuore finanziario della città".

La protesta si sposta nel cuore finanziario della città -
Gli studenti hanno anche deciso di abbandonare il presidio di Mongkok, sulla penisola di Kowloon, che nei giorni scorsi è stato più volte attaccato da gruppi di cittadini esasperati dalle proteste o meglio - come affermano i manifestanti -da delinquenti prezzolati. I manifestanti che si trovano a Mongkok sono stati invitati a raggiungere la concentrazione principale nel quartiere di Admiralty, sull' isola di Hong Kong.

Leggi tutto