Isis, decapitato l'ostaggio inglese Henning. Diffuso video

1' di lettura

Le immagini mostrerebbero l'uccisione del cittadino britannico rapito a dicembre. L'autenticità non è stata ancora verificata. Nelle scene finali, il boia minaccerebbe un altro uomo identificato come americano. Cameron: "Brutale assassinio"

Gli aggiornamenti in diretta su Sky TG24

L'Isis avrebbe diffuso su internet un video che mostrerebbe la decapitazione dell'ostaggio inglese Alan Henning. Lo riferiscono media americani, sottolineando che l'autenticità delle immagini non è stata verificata. Il video ricalcherebbe quelli precedenti in cui i terroristi mostravano la decapitazione di altri ostaggi. Nelle scene finali, il boia minaccerebbe un altro uomo identificato come l'americano Peter Edward Kassig (tutte le foto sull'Isis - i video - la timeline). 

Martedì l'appello della moglie -
Si tratta del quarto ostaggio occidentale decapitato dall'Isis. I jihadisti avevano mostrato le immagini di Henning in occasione dell'uccisione di David Haines, lo scorso mese, minacciando di fargli fare la stessa fine. Martedì scorso la moglie di Henning aveva lanciato un appello all'Isis chiedendo il rilascio del marito.

La condanna di Cameron



Il ministero degli Esteri britannico fa sapere di essere al lavoro per verificare l'autenticità delle immagini e offre alla famiglia dell'ostaggio tutto il sostegno possibile

Chi era Henning - Henning era un autista di taxi di Eccles, vicino Manchester, ed era stato catturato in Siria nove mesi fa quando si era unito con degli amici musulmani a un convoglio che portava aiuti in Siria. Si tratta di un nuovo assassinio di un inglese da quando la Gran Bretagna si è unita' ai raid contro lo Stato islamico a fianco degli Usa e dei suoi alleati arabi, Giordania, Arabia Saudita e Emirati Arabi.

Leggi tutto