Immigrazione, vertice Alfano-Malmstrom: parte Frontex Plus

1' di lettura

Il ministro italiano: "Mare Nostrum destinata a essere sostituita, le barche usate dai trafficanti saranno distrutte". Il commissario europeo: "Italia ha fatto immenso lavoro ma non può essere lasciata sola". Francia parteciperà a nuova missione

L'Italia "ha fatto un immenso lavoro" con l'operazione Mare Nostrum, "salvando migliaia di persone", ma questo "è uno sforzo che l'Italia non può compiere da sola".
E' quanto dice il commissario europeo agli Affari interni Cecilia Malmstrom, dopo l'incontro a Bruxelles con il ministro degli Interni Angelino Alfano. Il commissario ha annunciato l'avvio di una nuova operazione, Frontex Plus, a partire da novembre.



Alfano: "Mare Nostrum sarà sostituita da Frontex Plus" - "Con Frontex Plus l'Europa sarà più forte nel Mediterraneo", dice invece il ministro dell'Interno Angelino Alfano, secondo cui la riunione ha portato "due risultati concreti": "L'operazione Frontex plus, che incorpora due operazioni esistenti, le ampia e le rafforza e costituirà un presidio per la frontiera dell'Europa più ampio. Inoltre, le barche usate trafficanti saranno distrutte perché vengono riutilizzate".
"Mare Nostrum - ha poi aggiunto Alfano - è destinata ad essere sostituita da Frontex plus, oggi abbiamo gettato la base per realizzare questa operazione".




Francia parteciperà a operazione nel Mediterraneo - In serata arriva inoltre la conferma che anche la Francia parteciperà alla nuova operazione di controllo nel Mediterraneo. A dirlo il ministro dell'interno francese Bernard Cazeneuve che si trova a Roma per un incontro con il ministro Alfano. In una conversazione con l'agenzia France Presse il ministro francese ha affermato: "certo, la Francia parteciperà a questa operazione che appoggio", precisando che "bisognerà discutere le modalità con gli altri stati membri".

Leggi tutto