Francia, dimissioni di Valls. Ma guiderà un nuovo governo

1' di lettura

La decisione dopo le polemiche per le dichiarazioni del ministro dell'Economia. Il presidente Francois Hollande ha incaricato il premier di formare un nuovo esecutivo che dovrebbe essere annunciato già domani

Il premier francese Manuel Valls ha presentato oggi le dimissioni al presidente Francois Hollande, che lo ha incaricato di formare un nuovo esecutivo. E' quanto si legge in una nota dell'Eliseo, nella quale si sollecita la costituzione di un governo, che dovrebbe essere annunciato domani, "in coerenza con gli orientamenti definiti dal presidente per il nostro Paese".

Il tweet dell'Eliseo


La decisione arriva dopo che ieri il ministro dell'Economia Arnaud Montebourg ha chiesto nuove politiche economiche e ha messo in discussione quella che ha definito "l'ossessione" tedesca per il rigore di bilancio. Per Valls, che si situa alla destra del Ps, si tratta della prima crisi di governo dopo la sua nomina a marzo, seguita alle dimissioni di Jean-Marc Ayrault, dopo il disastro elettorale della gauche alle elezioni amministrative. Nel governo, il principale alleato di Montebourg è il ministro dell'Educazione nazionale, Benoit Hamon, che ieri si è allineato sulle posizioni del ministro dell'Economia. In serata, dall'entourage del primo ministro è stata fatta filtrare l'informazione che - per Manuel Valls - era stato "passato il limite".

Leggi tutto