Gaza, accordo tra Israele e Hamas per tregua di 72 ore

1' di lettura

Riprende quota il tentativo di mediazione del Cairo, dopo che il cessate il fuoco indetto da Tel Aviv lunedì è stato violato con l'attacco vicino a un campo profughi. A Gerusalemme un uomo con una ruspa si schianta contro un bus, spari contro un agente

Il gabinetto israeliano dei ministri ha accettato la proposta egiziana per un cessate il
fuoco di 72 ore a partire dalla otto di martedì 5 agosto, senza precondizioni. Lo riporta il quotidiano israeliano Haaretz citando fonti ufficiali dello Stato ebraico. 

La mediazione egiziana - Lo spiraglio per la tregua è giunto al 28esimo giorno di guerra a Gaza - nella stessa giornata in cui a Gerusalemme si sono verificati due "atti terroristici" - prima con l'apertura a un cessate il fuoco delle fazioni palestinesi, Hamas e Jihad islamica comprese, e poi con il sì di Netanyahu. 

La (fragile) tregua di 7 ore - La guerra dovrebbe così fermarsi per almeno per tre giorni, dopo la ripresa dei raid avvenuta nel pomeriggio alla fine della fragilissima tregua umanitaria di sette ore che era stata dichiarata unilateralmente da Israele, con l'eccezione di alcune zone di Gaza.
Poco dopo le 17 locali, il portavoce militare israeliano ha annunciato la ripresa degli attacchi sulle "strutture terroristiche" di Hamas nella Striscia. Mentre in mattinata, fonti di stampa palestinesi hanno segnalato una violazione della tregua da parte israeliana con un attacco al campo profughi palestinese Shati, a nord di Gaza, nel quale è rimasta uccisa una bambina di 8 anni e decine di palestinesi sono rimasti feriti.

Israele: "Distrutti tutti i tunnel" - In serata, il capo portavoce delle Forze di Difesa israeliane, generale Moti Almoz, ha poi fatto sapere che tutti i tunnel conosciuti nella Striscia di Gaza sono stati distrutti, ma ci sono ancora "molte missioni da completare".

Torna l'incubo terrorismo a Gerusalemme
- La tensione è palpabile in tutta Israele, dopo che due attentati  hanno riportato a Gerusalemme l'incubo terrorismo. Nel primo caso un uomo, a bordo di una scavatrice, è andato a schiantarsi contro un bus e un'auto (FOTO - VIDEO) uccidendo un passante di 25 anni e facendo cinque feriti, per poi essere ucciso dalla polizia. Un altro attentato terroristico si è verificato nei pressi del campus universitario sul monte Scopus, dove un uomo a bordo di una motocicletta ha sparato ferendo in modo grave al ventre un agente.

Leggi tutto