Ucraina, boeing colpito: 298 morti. Obama: cessate il fuoco

1' di lettura

Mentre i separatisti promettono una tregua per consentire il recupero dei resti dell'aereo, proseguono gli scambi di accuse tra Kiev e Mosca sulle cause del disastro. Gli Usa: "Probabilmente abbattuto da filorussi". Recuperate le scatole nere. LA CRONACA

Il jet malese partito da Amsterdam abbattuto al confine tra Russia e Ucraina è stato colpito da un missile terra-aria lanciato da un settore del territorio ucraino controllato dai separatisti filo-russi. A dirlo, durante un punto stampa, è stato il presidente Usa Barack Obama.
Secondo il presidente Usa, i ribelli filo-russi hanno finora ricevuto costantemente foniture belliche da Mosca, comprese armi terra-aria.

Cessate il fuoco da parte dei separatisti - I separatisti, intanto, hanno promesso un cessate il fuoco per 2-4 giorni per consentire il recupero dei resti del Boeing malese schiantatosi ieri in Ucraina provocando la morte di tutte le 298 persone a bordo. A riferirlo è stato uno dei leader ribelli spiegando che sarà consentito l'accesso nell'area del disastro ai funzionari dell'Osce, dell'Organizzazione internazionale dell'aviazione civile e agli inquirenti ucraini.

Le vittime -
Fra le vittime il gruppo più numeroso è quello degli olandesi, 173 in tutto. Numerosi i bambini, tra cui anche tre neonati. A bordo c'era anche un cittadino italo-olandese con suo figlio. Già rimossi dal luogo della tragedia 181 corpi, portati a Kharkiv per essere identificati. I leader mondiali hanno chiesto l'apertura di una inchiesta internazionale. Un appello alla pace è arrivato dal Papa

Fonti americane: "Abbattuto da filorussi" -
Per il primo ministro ucraino i responsabili devono essere giudicati alla Corte penale internazionale dell'Aja. Arseni Iatseniuk ha accusato i russi di aver commesso un "crimine internazionale". Accuse respinte da Mosca con Putin che chiede un'indagine imparziale.
Sulle indagini c'è inoltre un giallo riguardante le due scatole nere del Boeing 777. I ribelli filorussi avevano fatto sapere di averle recuperate loro, Mosca ha negato di volerle acquisire e poi è arrivata notizia che sarebbero state trovate dai Servizi di Emergenza ucraini.

L'anno nero della Malaysia Airlines - La perdita dell'aereo è un secondo tragico colpo per la Malaysia Airlines quest'anno, dopo la misteriosa scomparsa a marzo del volo MH370, che è svanito con 239 persone mentre viaggiava tra Kuala Lumpur e Pechino (FOTO - VIDEO).

Tutti gli aggiornamenti

Leggi tutto