Israele, missili da Gaza su Tel Aviv e Gerusalemme

1' di lettura

I razzi palestinesi intercettati dal sistema missilistico di difesa. Continuano i raid israeliani sulla striscia: tra le vittime anche due bambini. Il governo di Netanyahu richiama 40 riservisti: sempre più probabile un'operazione di terra

Non si ferma l'escalation di tensione tra Hamas e Israele, dopo il rapimento e l'uccisione dei tre ragazzi israeliani e il conseguente brutale omicidio di un ragazzo palestinese a Gerusalemme Est. Nel corso della giornata missili lanciati dalls striscia di Gaza hanno raggiunto le città di Tel Aviv, Gerusalemme e Haifa, venendo intercettati dal slstema di difesa israeliano Iron Dome. Da parte sua l'esercito della stella di David ha intensificato i suoi raid aerei nella striscia di Gaza, causando almeno oltre dieci vittime, tra cui anche  donne e bambini. Il premier Benjamin Netanyahu hadisposto il richiamo di 40mila riservisti, in vista di una sempre più probabile offensiva contro la Striscia di Gaza.

Razzi su Tel Aviv e Gerusalemme - Nel corso della gioranta le sirene dell'allarme antiaereo sono suonate a Tel Aviv e, per la prima volta, anche a Gerusalemme. Razzi, partiti dalla striscia di Gaza, hanno preso di mira diverse città israeliane, ma sono stati intercettati dal sistema antimissilistico israeliano. Il braccio armato di Hamas, le Brigate Ezzedin al-Qassam, ha rivendicato gli attacchi: "Per la prima volta le Brigate Qassam hanno lanciato contro Haifa un razzo R160, contro Gerusalemme quattro razzi M75, e contro Tel Aviv altri quattro razzi M75". Il generale Motti Almoz, capo portavoce delle Forze di Difesa israeliane, nel frattempo ha precisato pero' che "non ci sono notizie di vittime in alcuna delle aree d'impatto". A testimoniare la pericolosità della situazione, l'aeroporto al Ben Gurion ha spostato più a nord le rotte dei voli in arrivo e in partenza nello scalo di tutte le compagnie. Nelle città del sud di Israele, quelle più prossime alla Striscia, l'obbligo è di stare a 15 secondi dai rifugi.

Colpita una casa a Gaza, tra le vittime anche bambini -
Ma nelle ultime ore anche Israele ha intensificato l'operazione Confine protettivo, aumentanto i raid aerei sulla striscia di Gaza. L'attacco più cruento si è verificato in un casa colpita a Khan Yunis con 10 morti, fra cui due bambini e 35 feriti. "E' stata una strage", hanno detto nelle strade della città.  Al momento dell'attacco dell'aviazione israeliana al suo interno e nelle sue immediate vicinanze si trovavano decine di persone, fra cui donne e bambini. Secondo la stampa israeliana si trattava in effetti di "scudi umani" che - è ipotizzato - cercavano di impedire con la loro presenza un attacco aereo israeliano. In serata, a questo proposito, Netanyahu ha detto che "Hamas deliberatamente si nasconde dietro i civili. Ed è quindi responsabile per le vittime collaterali".

Richiamati 40mila riservisti - A Gerusalemme intanto il premier Benjamin Netanyahu, pressato dai falchi del suo governo, a chiesto all'esercito di "togliersi i guanti": "Hamas ha scelto l'escalation e pagherà un prezzo altissimo". Il governo ha richiamato 40mila riservisti in vista di una massiccia operazione di terra nella striscia di Gaza. "L'ordine del premier alla fine è stato quello di prepararsi a una scrupolosa, lunga e duratura campagna a Gaza", ha spiegato una fonte. Ancora non c'è nulla di certo, ma l'obiettivo è scoraggiare in tutti i modi il movimento islamico. "Siamo pronti a un'offensiva contro Hamas, che non terminerà in un paio di giorni", ha rincarato la dose il titolare della Difesa.

Abu Mazen chiede l'intervento della comunità internazionale -
In questo clima, il presidente palestinese, Abu Mazen, ha chiesto a Israele di fermare "immediatamente" l'escalation dell'offensiva; e ha anche sollecitato la comunità internazionale a intervenire "immediatamente" per evitare che la regione piombi in una situazione di ulteriore "distruzione e instabilità". Ma la situazione ormai è sull'orlo del precipizio. Secondo Israele, a partire dalla notte da Gaza sono stati lanciati 86 razzi, 16 dei quali solo nelle ultime ore. E cinque di questi razzi sono stati intercettati dallo scudo anti-missile Iron Done non lontano dalle città portuali di Ashdod e Ashkelon.

Leggi tutto