Nigeria, attacco terrorista contro chiese: decine di morti

1' di lettura

Colpiti diversi villaggi nel Nord-est del Paese. Dietro il raid ci sarebbero i terroristi di Boko Haram, che nell'aprile scorso hanno rapito oltre 200 ragazze, in gran parte tenute ancora in ostaggio

E' di almeno una decina di morti il bilancio dell'attacco di sospetti terroristi islamici di Boko Haram contro alcune chiese nello Stato nord-orientale nigeriano di Borno.
L'ennesimo atto di violenza si è verificato in alcuni villaggi non lontani da Chibook, dove il 14 aprile scorso i terroristi rapirono 276 ragazze, di cui 219 ancora nelle loro mani. I guerriglieri fondamentalisti hanno fatto irruzione in diverse chiese durante la messa domenicale, lanciando bombe e sparando.

I villaggi colpiti - I villaggi colpiti sono quelli di Kwada, Ngurojina, Karagau e Kautikari. Giunti a bordo di motociclette, i terroristi hanno inseguito i fedeli che tentavano la fuga, uccidendoli. Almeno tre chiese sono state date alle fiamme e distrutte.
Secondo gli abitanti della zona che sono riusciti a scappare e a dare l'allarme, il bilancio del raid potrebbe essere  ben più grave di quello finora stimato. L'attacco getta nuove ombre sull'offensiva antiterrorismo lanciata dalle forze di sicurezza nigeriane nel Nord-est del Paese, epicentro da cinque anni della rivolta armata di Boko Haram.

Leggi tutto