Ucraina, Poroshenko chiama Putin e annuncia piano per pace

1' di lettura

Mentre proseguono i combattimenti nella zona orientale del Paese, il presidente ucraino presenta 14 punti per la soluzione della crisi. Il Parlamento: "Completata chiusura delle frontiere con la Russia". Mosca: "Fine immediata delle operazioni militari"

Il presidente ucraino, Petro Poroshenko, ha presentato il proprio piano di pace in 14 punti per la soluzione della crisi politico-militare in corso nell'Est del Paese (LO SPECIALE). A riferirlo, il canale televisivo di Stato. Nelle scorse ore Poroshenko aveva messo a conoscenza Vladimir Putin del piano, e il capo del Cremlino aveva insistito sulle necessità di una "fine immediata delle operazioni militari" in quell'area dell'ex repubblica sovietica.
Il piano in 14 punti propone tra l'altro la creazione di una zona cuscinetto di dieci chilometri sul confine russo-ucraino ed elezioni locali e parlamentari anticipate.

Combattimenti nell'Ucraina orientale - Intanto, nell'Ucraina orientale i combattimenti proseguono, dopo la battaglia in cui giovedì 19 giugno, secondo, il governo di Kiev, avrebbero perso la vita circa 300 separatisti.
Non è stato possibile verificare in modo indipendente la notizia, anche se un comandante ribelle ha affermato che i filorussi, superati in potenza di fuoco dalle truppe governative - appoggiate anche da carri armati - hanno subito "pesanti perdite".

"Chiuse frontiere con Russia" - L'esercito ucraino, nel frattempo, ha chiuso il confine con la Russia, come annunciato dal presidente del Parlamento di Kiev, Oleksandr Turchynov. "Il ministero della Difesa - ha detto aprendo una sessione dell'assemblea legislativa - ha riferito che le nostre unità militari sono nell'area di Izvarino per completare le operazioni di chiusura della frontiera".

Leggi tutto