Corea, i video dai cellulari delle vittime del naufragio

1' di lettura

Diffuse le immagini ritrovate negli smartphone di alcuni studenti morti nell'incidente. "Aiutatemi voglio scendere", grida una ragazza. "Ma cosa sta facendo il capitano?", chiede un altro passeggero

Paura e isteria, agitazione e voglia di scherzare: sono stati diffusi gli ultimi istanti a bordo del traghetto Sewol affondato in Sud Corea ripresi con il telefonino da uno dei ragazzi morti nell'incidente. Panico e risate isteriche nella ripresa improvvisata. "Stiamo veramente morendo" si chiedono i ragazzi. Qualcuno grida, è una ragazza: "Aiutatemi voglio scendere". "Ma cosa sta facendo il capitano?". Durante il video, che dura fino alle 9.09, anche qualche annuncio: "Non muovetevi", "indossate i giubbetti di salvataggio".
La tragedia del Sewol conta circa 300 vittime, tra morti e dispersi. 220 sono i corpi finora ritrovati. La maggior parte delle vittime erano studenti di un liceo di Ansan, a sud di Seul, in gita scolastica.

Leggi tutto