Naufragio Sud Corea, si aggrava il bilancio: oltre 100 morti

1' di lettura

Continua a crescere il numero delle vittime dopo l'incidente avvenuto nelle coste meridionali del Paese. Si cercano ancora duecento corpi, in gran parte di giovani studenti. 239 le navi mobilitate con oltre 700 soccorritori

Salgono a 104 le vittime accertate del naufragio del traghetto Sewol, avvenuto nella mattinata di mercoledì 16 aprile al largo delle coste meridionali della Corea del Sud (foto: 1 -2).
Il bilancio, aggiornato ma purtroppo ancora provvisorio, della tragedia, al settimo giorno di ricerche, annovera ancora quasi duecento dispersi e 174 tratti in salvo, tutti nelle due ore prima dell'affondamento.
Le attività di salvataggio vedono impegnati civili e militari e contano ora su un 755 persone con 157 soldati dell'esercito aggiuntisi nella mattina di martedì 22 aprile. Sono 239 le navi mobilitate.

L'indagine giudiziaria, nel frattempo, prosegue: gli arresti finora sono in tutto sette, tra cui il capitano della nave e il terzo ufficiale di 26 anni con solo un anno di esperienza che era al timone al momento della sciagura.

Leggi tutto