Cile, terremoto di magnitudo 8.2: vittime e feriti

1' di lettura

Violenta scossa nel nord del Paese. I morti sarebbero 5. Il sisma ha provocato anche un lieve tsunami, ma l'allarme è rientrato. Circa 300 detenute sono riuscite ad evadere da un carcere, alcune di loro sono state poi catturate

Un terremoto di magnitudo 8.2 ha scosso ieri sera la coste nord del Cile, provocando anche uno tsunami di lieve entità. Al momento si registrano cinque vittime in seguito al sisma, alcuni feriti e lievi danni. L'allerta tsunami è comunque rientrato (FOTO). Circa 300 detenute sono riuscite ad evadere dal carcere di Iquique dopo la scossa, alcune di loro sono state poi catturate.

La scossa da 8.2 - Le autorità aveva subito chiesto l'evacuazione preventiva della popolazione sul "100% della costa" del paese, lunga 4.300 chilometri: la scossa è stata molto violenta e in effetti anche il Perù e l'Ecuador hanno subito diffuso a loro volta un'allarme tsunami sulle coste del Pacifico, poi parzialmente rientrato. Dopo i primi dati, lo United States Geoloical Survey (Usgs) ha rivisto al rialzo la magnitudo del sisma - definito da tanti cileni "molto lungo" - al largo delle coste settentrionali del Cile da 8 a 8.2. Rivisti anche i dati di ipocentro ed epicentro, rispettivamente a 20,1 km di profondità e 95 km a nordovest di Iquique, dove ci sono stati danni all'aeroporto e alcune delle abitazioni più fragili sono crollate. E non sono d'altra parte mancate le repliche: cinque-sei di media intensità, tutte comunque ben al di sotto degli otto gradi.

La zona del sisma su Google Maps secondo il sito dell'Usgs



Il precedente nel 2010 -
Il Cile - uno dei paesi più colpiti al mondo dai terremoti - è così ripiombato nell'incubo sisma, che ben conosce: oggi la terra ha tremato nel nord, il 27 febbraio del 2010 era capitato nel centrosud, con un bilancio - soprattutto a causa dello tsunami - di 526 morti e 25 'desaparecidos', oltre all'ingente distruzione delle infrastrutture e le abitazioni. Scossa che fu superiore a quella odierna, con magnitudo 8.8.

Leggi tutto