Obama: se Putin farà scelte sbagliate ci saranno conseguenze

1' di lettura

Il presidente americano torna a parlare della crisi ucraina: “Sta a Mosca agire in modo responsabile dimostrandosi disponibile a rispettare le norme internazionali”. Berlusconi: "Russia fuori dal G8 è scelta avventata, anacronistica e controproducente"

"Siamo preoccupati" che possano esserci "ulteriori violazioni da parte della Russia in Ucraina". "Sta a Mosca agire in modo responsabile dimostrandosi disponibile a rispettare le norme internazionali: se non lo farà dovrà aspettarsi costi ulteriori". Così il presidente Usa Barack Obama parlando all'Aja degli sviluppi in Ucraina, il giorno dopo la decisione del G7 di escludere la Russia dal "club" e di cancellare il G8 in programma a giugno a Sochi e di spostarlo a Bruxelles.
“Sta alla Russia dimostrare di essere responsabile", ha detto quindi il presidente americano, aggiungendo che se la Russia "andrà oltre" sono pronte sanzioni settoriali che possono colpire l'energia, la finanza ed il commercio.
"Ogni alleato della Nato ha la rassicurazione che tutti noi, inclusi gli Stati Uniti, ribadiamo pieno sostegno al concetto di difesa collettiva previsto dall'art.5 del Patto Atlantico – ha detto ancora Obama – Ci sono momenti in cui l'azione militare può essere giustificata".

Polemica per telefonata Tymoshenko - Intanto in Russia è polemica per la presunta telefonata dell'ex premier ucraino Yulia Tymoshenko intercettata e diffusa su Internet. La Tymoshenko si sarebbe detta "pronta a prendere in mano un mitra e sparare in fronte a questo mascalzone" (con riferimento a Putin) in una telefonata con il deputato del partito (filorusso) delle Regioni Nestor Shufrich. Secondo la "pasionaria" ucraina però quella telefonata sarebbe stata in parte manipolata.


Berlusconi: Russia fuori da G8 scelta avventata - "Trovo antistorica e controproducente la decisione dei leader riuniti a all'Aja di escludere la Federazione Russa dal G8 di ieri" scrive in una nota Silvio Berlusconi, secondo il quale questa scelta "contraddice il lungo e ponderoso lavoro diplomatico portato avanti dall'Italia e dai Governi da me presieduti per includere a pieno titolo la Russia nel consesso delle democrazie occidentali" (video).

Leggi tutto