Ucraina, guerra di sanzioni tra Usa e Russia

1' di lettura

Obama a Putin: "Puoi ancora tornare indietro". Mosca mette al   bando nove esponenti americani. L'Onu pensa all'invio di   osservatori in Crimea. Kiev: ci batteremo per riaverla

In attesa delle scelte Ue, che si dovrebbero limitare ad includere altri nomi nella lista dei 21 già colpiti dal divieto di vista ed il congelamento dei beni, è guerra di sanzioni tra Usa e Russia. Dalla Casa Bianca, Barack Obama ha annunciato altre sanzioni agli uomini dell'entourage di Vladimir Putin (VIDEO), e anche a una banca molto utilizzata dagli uomini d'affari vicini al Cremlino: è la Rossija, il cui maggiore azionista, Yuri Kovalchuk, è noto come il "banchiere di Putin".

Le sanzioni Usa -
Immediata la reazione del Cremlino, che ha bloccato l'ingresso a a nove tra funzionari dell'Amministrazione Obama e membri del Congresso. Tra loro lo speaker della Camera, il repubblicano John Boehner, il leader della maggioranza Democratica al Senato, Harry Reid, e il senatore Gop John McCain. Ma la guerra a colpi di sanzioni potrebbe non finire qui. Obama ha annunciato anche di aver firmato un ordine esecutivo che autorizza sanzioni contro "settori chiave" dell'economia russa, "se lo si riterrà necessario". E' la risposta all'"illegittima annessione della Crimea" e alle "minacce all'est dell'Ucraina". "La Russia ha ancora un canale diplomatico, può ancora tornare indietro e cercare soluzione
pacifica e diplomatica", ha aggiunto; ma il sostegno americano agli alleati della Nato è "irremovibile" e anzi gli Usa rafforzeranno  "i legami di difesa a livello della Nato e a
livello energetico con i nostri partner".

La risposta di Mosca - La reazione di Mosca alle sanzioni Usa colpirà "gli Stati Uniti come un boomerang", ha fatto sapere il ministero degli Esteri. "Non ci deve essere alcun dubbio". "Risponderemo in maniera adeguata a ogni mossa ostile".
Ban Ki-moon intanto, che a Mosca ha incontrato Putin, si è detto molto preoccupato (perché "la storia dimostra che incidenti senza rilevanza possono condurre a spirali fuori da ogni controllo") e comunque favorevole a una missione di osservatori Osce e Onu in Ucraina per accertare eventuali violazioni. E mentre il presidente francese, Francois Hollande, annuncia che il summit Ue-Russia di giugno sarà cancellato, adesso si attendono le sanzioni Ue.

Kiev: ci batteremo per riavere la Crimea - Intanto il Parlamento ucraino ha approvato una risoluzione in cui Kiev si impegna a continuare la lotta per la "liberazione" della Crimea. E' stato rilasciato il comandante delle Marina ucraina, catturato il 19 marzo dopo che aveva negoziato l'abbandono della struttura. Gaiduk è stato liberato insieme ad altre sette persone nei pressi di un posto di controllo a Chongar, prossimo all'Ucraina continentale.

Prosegue il processo di annessione -
La Russia però procede spedita nel processo di annessione della penisola: l'iter legale necessario a sancirla sarà terminato entro questa settimana. E Putin  ha firmato un decreto con cui ordina il ripristino dell'antica Accademia navale del Mar Nero, a Sebastopoli, e l'apertura nella città della Crimea di una Scuola per Cadetti presidenziale.

Leggi tutto