Schumacher, la portavoce: "Piccoli segni incoraggianti"

1' di lettura

Le condizioni mediche del pluricampione di Formula 1, in coma all'ospedale di Grenoble, sarebbero in leggero miglioramento. A comunicarlo Sabine Keh, agente e ufficio stampa dell'ex pilota tedesco: "Vincerà anche questa volta"

"Piccoli segni incoraggianti" nelle condizioni mediche di Michael Schumacher, il pluricampione del mondo di Formula 1, in coma all'ospedale di Grenoble in seguito all'incidente sugli sci del 29 dicembre scorso. A comunicarlo è stata Sabine Kehm, agente e portavoce dell'ex pilota tedesco che in un comunicato scritto ha spiegato come a tratti si presentano leggeri segni di miglioramento nelle condizioni mediche. "Sappiamo che è il momento di essere molto pazienti" continua la Kehm e aggiunge: "Siamo e restiamo fiduciosi nel fatto che Michael si ristabilirà e che si risveglierà".

Kehm: "Vincerà anche questa volta" - "Michael si è ferito in modo molto serio. E questo è difficile per noi da comprendere dato che le circostanze in cui è caduto erano così banali e dato che in precedenza se l'era cavata in numerose situazioni critiche" ha proseguito la manager del pluricampione di Formula 1. "Proseguiamo questa lotta insieme all'equipe medica - ha aggiunto - nella quale abbiamo fiducia, la durata non ha importanza per noi. Cerchiamo di trasmettere a Michael tutta l'energia che abbiamo, crediamo tutti fortemente che questo aiuti Michael e che lui vincerà anche questa volta".

A febbraio chiusa l'inchiesta - Michael Schumacher si trova ricoverato in coma presso l'ospedale di Grenoble dal 29 dicembre dopo essere caduto mentre sciava sulle Alpi francesi, a Meribel. Lo scorso 17 febbraio la procura di Albertville ha chiuso l'inchiesta sul fatto escludendo responsabilità terze nell'accaduto e concludendo che si è trattato di un incidente.

Leggi tutto