Aereo Malaysia, le ultime parole dei piloti: "Tutto bene"

1' di lettura

Secondo le autorità della Malesia, il volo MH370 che trasportava 239 persone, potrebbe aver cambiato rotta prima di sparire, ma non di molto. Il Boeing è scomparso dai radar un'ora dopo il decollo

"Tutto bene, buonanotte". Sono le ultime parole scambiate dai controllori di volo con i piloti dell'MH370 della Malaysia Airlines scomparso lo scorso 8 marzo con a bordo 239 persone (tutti i video). A riferirlo è il quotidiano della Malesia The Star online che riporta il contenuto dei colloqui tra i funzionari malaysiani e i parenti dei passeggeri cinesi che erano a bordo. Le autorità hanno inoltre riferito che il controllo aereo ha perso il contatto con il Boeing al largo delle coste orientali della penisola malese un'ora circa dopo il decollo da Kuala Lumpur verso Pechino.

Forse un cambio di rotta, ma di poco - Secondo una nota a firma del generale Rodzali Daud, l'Aeronautica "non ha escluso la possibilità che l'aereo sia tornato indietro prima di sfuggire ai radar". E ha inoltre smentito quanto affermato da un giornale malese, che, citando il generale, aveva detto che l'aereo era stato individuato sopra il distretto di Malacca, il che avrebbe voluto dire che si sarebbe allontanato enormemente dalla sua traiettoria.

Cina, "caotiche" le informazioni sull'aereo scomparso - Informazioni e successive smentite che innervosiscono la Cina che ha bollato come "troppo caotiche" le notizie diffuse sul caso. La maggior parte delle 239 persone che si trovavano a bordo del Boeing malese, in volo da Kuala Lumpur a Pechino, erano infatti cittadini cinesi. Alle domande su una possibile, improvvisa inversione di rotta decisa dal pilota, "abbiamo notato da parte malese che in seguito tale elemento è stato smentito", ha replicato secco il portavoce del ministero degli Esteri cinese, Qin Gang. "Al momento esistono un mucchio di informazioni, ma sono alquanto caotiche, per cui anche noi finora incontriamo difficoltà nel confermare se sono esatte o meno", ha aggiunto.

Leggi tutto