Ucraina, l'Ue e Obama: "Illegale il referendum in Crimea"

1' di lettura

Al vertice a Bruxelles debutta Renzi: "Siamo molto preoccupati". Il presidente Usa: "Lavoreremo assieme ai nostri alleati europei per reagire contro l'aggressione russa". Ok del Parlamento della Crimea all'annessione alla Russia. STORIFY

L'Ue ritiene "illegale" il referendum sull'indipendenza della Crimea dall'Ucraina fissato per il 16 marzo. E' quanto si  sottolinea nelle conclusione del vertice straordinario Ue sull'Ucraina a Bruxelles. Dichiarazioni che arrivano nel giorno in cui il Parlamento della Crimea ha votato all'unanimità l'adesione alla Russia. E sulla stessa linea si esprime anche il presidente Usa Barack Obama. "Il referendum viola il diritto internazionale" ha detto avvertendo che se la Russia continuerà a violare le regole internazionale gli Stati Uniti e gli alleati Ue restano risoluti sulle loro posizioni. Obama si è detto inoltre fiducioso che la comunità internazionale si muoverà unita per aiutare Kiev ed opporsi all'invasione russa del Paese.

Renzi al debutto - Il vertice a Bruxelles ha visto il debutto sulla scena europea del premier Matteo Renzi. "Siamo molto preoccupati ma credo che sia stato fatto un lavoro positivo" ha detto al termine dell'incontro (VIDEO). Il premier, rientrato in serata a Roma, ha incontrato a cena il segretario di Stato John Kerry. Sul tavolo soprattutto il dossier Libia, ma si è parlato anche di Ucraina. Sempre da Roma il ministro degli Esteri Federica Mogherini ha assicurato che "non ci sono al momento e non ci saranno nel medio periodo ripercussioni" per l'approvvigionamento energetico a fronte della crisi in Ucraina.

Lavrov: "Non abbiamo raggiunto nessun accordo con gli Usa" - A Bruxelles anche il primo ministro ad interim ucraino Arseniy Yatsenyuk. "Siamo determinati e pronti a firmare l'accordo di associazione con la Ue" ha affermato.
Nel frattempo, a Roma, il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha incontrato il segretario di Stato Usa, John Kerry, a margine di una conferenza sulla Libia. Lavrov ha detto che non è stato raggiunto alcun accordo tra Mosca e Washington sulla crisi di Kiev, come riferisce l'agenzia di stampa Interfax.

Tutti gli aggiornamenti

Leggi tutto