Comprato in un mercatino per 7 dollari, è un Renoir

Renoir - Paysage Bords De Seine
1' di lettura

Paysage Bords De Seine è stato scovato tra le bancarelle della West Virginia. Ma si tratta di un dipinto rubato nel 1951 e che vale tra i 75.000 e i 100.000 dollari. Ora il giudice ha stabilito che deve tornare al museo di Baltimora

E' stato comprato in un mercatino delle pulci per soli 7 dollari quattro anni fa, ma è un dipinto originale di Pierre-August Renoir, che nel 1879 il genio impressionista realizzò per la sua amante, e che oggi vale quasi 15.000 volte di più. Ne dà notizia la Cnn.
Paysage Bords De Seine, un olio di piccole dimensioni, era stato rubato nel 1951 dal museo di Baltimora, dove era arrivato da una galleria parigina.

Comprato per 7 dollari - Quasi sessant'anni dopo, rovistando tra i banchi di un mercatino della West Virginia l'attenzione di una signora viene attratta da una scatola che contiene il dipinto di Renoir in una cornice rococò, una mucca di plastica e una bambolina di pezza per un costo totale di 7 dollari. La signora porta il dipinto presso la casa d'asta Potomack per farlo valutare.

Ne vale almeno 75mila - E dopo quasi quattro anni arriva la notizia: il dipinto è uno dei capolavori di Renoir e vale tra i 75.000 e i 100.000 dollari. Ora però un giudice ha stabilito che il quadro deve tornare al museo di Baltimora, dopo che l'Fbi aveva preso l'opera in custodia.

I dubbi - Nel 2012, infatti, la donna ha cercato di vendere all'asta l'opera d'arte, anche per far fronte a una difficile situazione familiare a causa dei debiti. Il suo tentativo viene però fermato dagli agenti dell'Fbi che, individuato il dipinto, lo sequestrano, prendendolo in custodia in un ambiente climatizzato in uno degli uffici dell'agenzia investigativa federale a Manassas, nel nord della Virginia. Inizia una lunga battaglia legale per stabilire chi deve possedere il quadro. E più di una persona di quelle ascoltate dagli inquirenti ha sollevato seri dubbi sulla storia dell'acquisto fatto in un mercatino per 7 dollari. Qualcuno addirittura giura di aver visto il quadro negli anni '80 e '90 appeso in casa della madre della 'Renoir Girl', (così è stata soprannominata la donna che ha comprato il Renoir) che si sarebbe quindi inventata tutto.

Intanto, mentre il tribunale non è stato in grado di fornire prove concrete della buona fede della donna, l'opera torna tra le mura del museo di Baltimora.

Leggi tutto