Usa, deraglia un treno carico di petrolio. Evacuata città

1' di lettura

L’incidente si è verificato nei pressi di Casselton, in Nord Dakota. Una decina di carrozze sono andate in fiamme, ma per fortuna non ci sono né morti né feriti. Paura per una possibile nube di fumi nocivi. VIDEO

Le autorità hanno ordinato l'evacuazione forzata della cittadina statunitense di Casselton, in Nord Dakota (MAPPA), dove un treno carico di petrolio è deragliato terrorizzando i residenti con una serie di esplosioni. Non ci sono state né vittime né feriti tra le persone ma una decina di carrozze sono andate fiamme in seguito all'incidente. Un centro di accoglienza per gli sfollati di Casselton è stato organizzato a Fargo, a circa 30 chilometri di distanza. Preoccupano le condizioni meteo che, secondo quanto dichiarato dallo sceriffo della contea Paul Laney, potrebbero creare una cappa di fumi nocivi per la salute nella zona dell'esplosione.

La dinamica dell'incidente - Da una prima ricostruzione il treno, composto da un centinaio di vagoni, è deragliato dopo essersi scontrato con un altro convoglio che trasportava cereali, a sua volta deragliato forse a causa del ghiaccio. A prendere fuoco è stata una decina di carrozze e le immagini tv mostrano una enorme colonna di fumo che si leva dai campi imbiancati dalla neve.
Il deragliamento ha alimentato le preoccupazioni relative al crescente utilizzo della ferrovia per il trasporto del greggio.

I precedenti - La scorsa estate il deragliamento di un treno che trasportava petrolio in Quebec dal Nord Dakota provocò la morte di 47 persone. Il Nord Dakota è il secondo stato produttore di petrolio degli Usa dopo il Texas e le autorità prevedono che il 90% della sua produzione sarà trasportata via treno nel 2014 contro l'attuale 60%. Il numero dei carichi di petrolio sulle ferrovie è salito dalle 10.840 unità del 2009 a circa 400.000 quest'anno. Le ferrovie hanno tenuto a precisare che il 99,997% dei carichi arriva a destinazione senza problemi.

Leggi tutto