New York, treno della metro deraglia nel Bronx: 4 morti

1' di lettura

L’incidente è avvenuto all’altezza della stazione di Spuyten Duyvil, sulla linea Nord, in prossimità del fiume Hudson. Ci sarebbero decine di feriti. Ancora incerta la dinamica. Un testimone: "Ho visto gente saltare fuori dal convoglio"

E' di quattro morti e 67 feriti, di cui 11 in condizioni critiche, il bilancio del deragliamento di un treno della Metro North nel Bronx, a New York. Lo riferiscono i vigili del fuoco. Tutte e sette le carrozze del treno sono finite fuori dai binari. L'incidente è avvenuto vicino Palisade Avenue, all'altezza della stazione di Spuyten Duyvil,, in prossimità del fiume Hudson (MAPPA). Il mezzo era partito da Poughkeepsie alle 5:54 ora locale e sarebbe dovuto arrivare a Grand Central Station, più a sud, alle 7:43. L'incidente è avvenuto intorno alle 7:20.
Andrew Cuomo, governatore dello Stato di New York ha spiegato che sono ancora incerte le dinamniche dell'incidente, mentre il presidente Usa Barack Obama è in costante contatto con le autorità.

Le testimonianze: "Ho visto gente saltare fuori dal treno" -
"Ho visto gente che saltava fuori dal treno o che tentava di farlo per mettersi in salvo. Sono arrivati tanti mezzi di emergenza. E' una tragedia, non è sicuramente quello che vuoi vedere nella domenica del Thanksgiving". Lo racconta all'agenzia Ansa Mike Gallo, uno dei testimoni oculari.  "Ho sentito un botto: ho subito pensato a un aereo ultraleggero caduto in mare, poi sono sceso in strada e ho capito", mette in evidenza Angel che abita in una delle case vicine al luogo in cui è avvenuto l'incidente. "Molti del mio palazzo prendono quel treno per andare a lavorare, e oggi per tornare dalle vacanze del Thanksgiving. Sono andato subito a controllare, per fortuna i miei amici sono salvi", ha raccontato.

La cronaca della giornata

Leggi tutto