Parigi, caccia all'attentatore: fermato un sospetto

1' di lettura

L'uomo sarebbe stato trovato dalle forze dell'ordine in forte stato di alterazione (forse dovuto all'assunzione di psicofarmaci). Presenta una forte rassomiglianza con l'identikit della persona che lunedì 18 ha seminato il panico nella capitale francese

Una persona è stata fermata a Parigi. Sarebbe l'autore della sparatoria avvenuta lunedì 18 al quotidiano Liberation, dei colpi d'arma da fuoco contro una banca alla Defense e del sequestro di un automobilista (foto). Lo ha annunciato la Procura.
Secondo le prime, frammentarie, notizie, l'uomo presenta una forte rassomiglianza con l'identikit del sospetto. Il fermo è stato effettuato a Bois-Colombes, un centro urbano a nord-ovest di Parigi.

Secondo fonti dell'inchiesta riportate dall'Ansa, il fermato sarebbe stato trovato in stato di alterazione (forse dovuto all'assunzione di psicofarmaci) e sarebbe stato accompagnato in ospedale. Non sarebbe stato in grado di sostenere un interrogatorio. La Procura ordinerà anche un esame del dna per metterlo a confronto con i rilievi sulle tracce trovate sui bossoli e nell'auto dell'uomo preso in ostaggio.

Già nella giornata di martedì 19 era stata data la notizia dell'arresto del possibile attentatore. Notizia poi smentita dalla procura.

Leggi tutto