Filippine, a rilento la macchina degli aiuti umanitari

1' di lettura

Il governo: le strade sono bloccate, difficile portare i soccorsi. Ma così non sembrerebbe: il racconto dell'inviato di Sky TG24 a Tacloban. mancano all'appello ancora 4 italiani. FOTO E VIDEO

Filippine, a rilento la macchina degli aiuti umanitari. Il governo filippino: le strade sono bloccate, ma l'inviato di Sky TG24 ha verificato che in realtà la strada è percorribile.
Arrivato intanto il primo aereo di aiuti italiani.

Intanto le autorità filippine contestano il nuovo bilancio delle vittime del tifone Haiyan diffuso dalle Nazioni unite secondo cui i morti accertati finora sono 4.460. Il governo parla infatti di 3.621 morti. Un dato aggiornato poco dopo la stima diffusa dalle nazioni unite. Il precedente bilancio governativo era di 2.360 morti e 77 dispersi. Reynaldo Balido, portavoce della Protezione civile filippina ha precisato che 1.140 persone risultano disperse. L’Ufficio dell'Onu per gli affari umanitari (Ocha) ha precisato di aver avuto la cifra di 4460 dall'unità operativa regionale del Consiglio nazionale per la riduzione e la gestione delle catastrofi naturali.

Il ministro degli Esteri Emma Bonino ha reso noto che ad oggi sono quattro gli italiani che "non rispondono all'appello"dopo il devastante tifone che ha colpito le Filippine. Il ministro ha ricordato che è stata inviata dall'Unità di Crisi una "missione di supporto alla ricerca degli italiani". Poi ha sottolineato come "le comunicazioni anche telefoniche siano difficilissime, anche lì cercarli non sarà una cosa semplice". Parlando degli italiani che invece sono stati contattati dall'Unità di Crisi, il ministro ha sottolineato che "stanno bene hanno anche retto emotivamente".
Sul fronte degli aiuti, Bonino ha ribadito quanto sia fondamentale organizzarli per non disperdere le energie. Il ministro ha poi annunciato che un secondo volo umanitario della cooperazione italiana partirà da Dubai diretto verso le Filippine.
Le Forze della Marina americana del Pacifico (Marforpac) hanno annunciato ieri, giovedì 14 novembre, l'arrivo di un migliaio di marines nelle Filippine per contribuire alle operazioni di soccorso.

Leggi tutto