Incidente di gara a Mosca, muore il pilota Antonelli

1' di lettura

Il giovane centauro è stato investito nell'avvio della gara di Supersport. Immediatamente soccorso, è morto subito dopo. Marco Melandri: "Bisognava fermarsi, la pista era impraticabile"

Andrea Antonelli, il pilota venticinquenne del team GoElevem, è morto in seguito a un incidente nell'avvio della gara di Supersport, la categoria cadetta della Superbike, a Mosca.
Sotto una pioggia torrenziale, il centauro, originario di Castiglione del Lago (Perugia), è stato investito dal connazionale Lorenzo Zanetti dopo essere scivolato a terra.
Subito dopo l’impatto, Antonelli era stato intubato e trasportato nell'ospedale più vicino, ma non è bastato.
La corsa è stata interrotta. Gli organizzatori hanno deciso inoltre di cancellare anche gara-2 della Superbike, che sarebbe dovuta partire alle 13.30 italiane di domenica 21 luglio.

"Dopo il giro di ricognizione, che andavano piano e non si vedeva nulla, bisognava fermare e aspettare un attimo. Capisco gli interessi e capisco tutto, però siamo esseri umani e dobbiamo cercare di limitare i rischi", ha commentato un altro motocilcista, Marco Melandri, che ha vinto Gara 1 del Gran premio.

Leggi tutto