Istanbul, ancora scontri in piazza Taksim

1' di lettura

Resta alta la tensione nella metropoli turca. Dopo il blitz nella mattina dell'11 giugno, la polizia torna a caricare i manifestanti radunatisi in migliaia nel luogo simbolo della città. Sparati diversi candelotti di lacrimogeni. Decine i feriti

Tensione sempre alta a Istanbul (segui la diretta di SkyTG24 per gli ultimi aggiornamenti). Nella serata di martedì 11 giugno, la polizia è tornata a sparare candelotti di gas lacrimogeni per disperdere le migliaia di manifestanti a Istanbul tornati in forza a piazza Taksim (video).
Il cuore della rivolta è stato presidiato dagli agenti in assetto antisommossa, che nella mattinata dell’11 giugno con un blitz l'aveva evacuata (le foto).
I dimostranti, rifugiatesi nel vicino parco Gezi, hanno considerato l'operazione un tradimento del premier Recep Tayyip Erdogan che nelle ore precedenti aveva annunciato un incontro con loro.

Decine di feriti - Negli scontri, fino alla prima serata di martedì 11 giugno si contano 18 feriti, secondo i medici, che riferiscono di ossa rotte e contusioni alla testa. In altre parti della città 70 avvocati sono stati fermati dalla polizia dopo essersi riuniti davanti al tribunale per protestare contro l'operato della polizia.

Leggi tutto