Afghanistan, attacco ai militari italiani: muore bersagliere

1' di lettura

L'attentato nella zona di Farah. Il capitano Giuseppe La Rosa, 31 anni, ha perso la vita. Altri tre soldati feriti. I talebani: "A lanciare la bomba un ragazzino di 11 anni". Napolitano: "Partecipazione al dolore". Grasso: "Altro tributo di sangue"

Un capitano dei bersaglieri, Giuseppe La Rosa, di 31 anni, è morto ed altri tre soldati italiani sono rimasti feriti in un attacco in Afghanistan avvenuto nella mattinata di sabato 8 giugno nella zona di Farah, l'area più meridionale e a rischio del settore ovest dell'Afghanistan affidato al controllo dei nostri militari.
Secondo quanto si è appreso, alcuni uomini hanno attaccato un Lince che stava tornando alla base di Farah (la mappa) dopo aver svolto un'attività congiunta con i militari afghani.
Lo Stato maggiore della Difesa ha poi confermato che "un elemento ostile ha lanciato un ordigno esplosivo all'interno del primo dei tre mezzi del dispositivo della TSU south".
Secondo quanto riferito dai talebani, a lanciare la granata sarebbe stato un ragazzino di 11 anni.

53 le vittime italiane in Afghanistan - Con la morte del capitano La Rosa sale a 53 il numero dei soldati italiani in Afghanistan nel corso della missione internazionale Isaf, operativa dal 2004. Il militare, che ha perso la vita nella mattina dell'8 giugno, è la prima vittima del 2013, mentre 7 sono stati i morti nel 2012.
Il capitano La Rosa, originario di Barcellona Pozzo di Gotto (Messina), era effettivo dal dicembre del 2012 al terzo Reggimento bersaglieri della Brigata Sassari di stanza a Capo Teulada. Celibe, lascia i genitori e due fratelli.

Il cordoglio di Napolitano, Letta e Grasso - Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in una nota ha espresso la sua commozione e "i suoi sentimenti di solidale partecipazione al dolore dei familiari del caduto, rendendosi interprete del profondo cordoglio del Paese".

Commozione espressa anche dal premier Letta ("Dolore e sacrificio lancinante") e dal presidente del Senato Pietro Grasso a SkyTG24:

Leggi tutto