Maltempo, vittime e dispersi in Nord Europa

1' di lettura

Allarme per l’esondazione del Danubio in Austria, Germania e Repubblica Ceca. I governi hanno disposto l'invio dell'esercito per rafforzare gli argini. Allerta per il livello dei laghi in Svizzera

Morti e dispersi per le inondazioni causate dalle piogge torrenziali che stanno flagellando il centro Europa (guarda le foto - le previsioni). In Austria si registrano una vittima e due dispersi. Una donna e un uomo sono morti nel crollo della loro casa a Trebenice vicino a Praga nella Repubblica Ceca, dove si contano anche 4 dispersi. Un altro uomo è stato trovato morto a circa 150 chilometri dalla capitale. Dal villaggio di Stechovice sono stati evacuati 1.800 abitanti, mentre due persone mancano all'appello in Germania.

A preoccupare è il livello del Danubio, il poderoso fiume che attraversa la regione e ha raggiunto, e in qualche caso superato, i livelli di guardia, e i suoi affluenti. A Passau, al confine con l'Austria, il fiume ha parzialmente inondato il centro. I governi di Vienna, Berlino e Praga hanno disposto l'invio dell'esercito per rafforzare gli argini.

Sacchi di sabbia sono stati approntati lungo le rive della Moldava a Praga e lo stato di emergenza è stato dichiarato in 50 villaggi nella parte occidentale della Repubblica Ceca. A rischio in Austria Linz e Melk.
I servizi ferroviari tra Monaco di Baviera in Germania e l'austriaca Salisburgo sono stati interrotti. Nelle regioni occidentali del Vorarlberg (qui solo sabato sono caduti 132 mm di pioggia), Tirolo e l'Austria settentrionale è stata diramata l'allerta inondazioni.
Da ultimo è allarme per i livelli dei laghi in Svizzera, anche se la situazione pare sotto controllo.

Leggi tutto