Gb, Evans respinge accuse di stupro: "Completamente false"

1' di lettura

Il vice presidente della Camera dei Comuni, dopo essere stato arrestato per la violenza su due 20enni, è stato rilasciato su cauzione. Ai giornalisti ha detto: "Sono due persone che fino a ieri consideravo amiche". VIDEO

Respinge le accuse di aggressione sessuale e stupro contro due uomini ventenni il vice speaker della camera dei Comuni, Nigel Evans, arrestato ieri 4 maggio e rilasciato su cauzione fino al 19 giugno.
Evans ha definito le accuse "completamente false" e ha espresso "il senso di incredulità di fronte  questi fatti". Inoltre ha affermato di conoscere i due uomini che l'accusano e che "fino ad ieri  - ha detto  - consideravo degli amici".
Evans è stato prelevato dalla polizia del Lancashire la mattina di sabato nella sua casa di campagna di Pendleton, dove sarebbero avvenuti i fatti per i quali è sospettato nel luglio 2009 e nel marzo 2013.

Parlando ai giornalisti che l'aspettavano di fronte casa, Evans ha confermato di essere stato "interrogato dalla polizia riguardo ad  due denunce, una delle quali si riferisce a fatti risalenti a quattro anni fa". "Le denunce sono completamente false - ha aggiunto - e non  capisco perché siano state fatte soprattutto pensando al fatto che io ho continuato a frequentare una di queste persone fino alla scorsa settimana".
L'esponente del partito conservatore ha poi ringraziato la polizia per il modo in cui ha gestito la vicenda, e colleghi, amici ed elettori che hanno espresso "sostegno sostegno e, come me,  incredulità".

Secondo quanto ha riferito l'avvocato di Evans alla Bbc l’esponente conservatore non intende dimettersi  da vice presidente della Camera dei Comuni fino a quando non sarà conclusa l'inchiesta a suo carico.

Intanto le reazioni di incredulità a sconcerto non si fanno attendere. il ministro britannico della Difesa, Philip Hammond, si dice "sotto shock' per la vicenda e accenna anche alla necessità da parte di Evans di considerare in questo frangente i suoi impegni istituzionali. "Conosco Nigel bene e da anni. Sono ovviamente sotto shock come tutti", ha detto Hammond alla Bbc, aggiungendo tuttavia che potrebbe essere "molto difficile" per il deputato Tory mantenere i suoi impegni istituzionali in quanto vice speaker della camera dei Comuni mentre le indagini sono in corso: "Rimango fermamente convinto che si sia innocenti fino a prova contraria, ma è abbastanza difficile ricoprire un ruolo così delicato e di alto profilo mentre si è sotto questo tipo di osservazione".

"Siamo molto dispiaciuti ma non possiamo commentare vicende giudiziarie in corso" le parole del ministro degli Esteri britannico, il conservatore William Hague. Hague ha inoltre sottolineato che Evans è molto stimato dai colleghi parlamentari di tutti gli schieramenti.

Leggi tutto