Usa, bimbo spara alla sorellina con il fucile regalatogli

1' di lettura

E' accaduto nel Kentucky. L'arma è una calibro 22 progettata specificamente per i più piccoli. La vittima è morta subito dopo essere stata colpita. Il procuratore: "Un fatale incidente"

Un bimbo di 5 anni, che giocava con un fucile-giocattolo, ha sparato e ucciso la sorellina di 2 anni. E' accaduto in Usa nel Kentucky, in una contea rurale, Cumberland: la piccola è stata precipitosamente portata in ospedale ma a nulla è valsa la corsa.
L'arma era un fucile per bambini calibro 22 fabbricato dalla Keystone Sporting Arms e noto come "Crickett", regalato al piccolo alla fine dello scorso anno.
Il bimbo, hanno riferito gli inquirenti, era abituato ad usarlo: il fucile era lasciato in un angolo della casa e i genitori non si erano accorti che c'era ancora un colpo in canna.

Il procuratore: "Un fatale incidente" - La madre dei due bambini, che stava pulendo la casa, era uscita un attimo in veranda.
"E' andata fuori per non più di tre minuti e ha sentito il colpo. E' rientrata di corso e c'era la piccola a terra", ha raccontato il procuratore locale, Gary White.
Secondo il procuratore, "è stato un fatale incidente". La pagina web Crickett.com, proprietè dell'azienda produttrice, pubblicizza la vendita di armi da fuoco per minori con lo slogan 'Il mio primo fucile' e assicura di commercializzare "armi di qualità per i giovani statunitensi". Nel 2008 l'azienda ha prodotto 60mila armi, tra pistole e fucile, tutti commercializzati con colori attraenti.

Leggi tutto