Francia: il Senato approva la legge sulle nozze gay

1' di lettura

Il testo tornerà in maggio alla Camera, dove sarà certamente approvato, vista la netta maggioranza di cui gode il centrosinistra. Via libera anche alle adozioni. E in Italia la Consulta dice: "Riconoscere i diritti delle coppie omosessuali". VIDEO

Il Senato francese ha dato il via libera al progetto di legge sul matrimonio e sull'adozione per le coppie omosessuali, in quella che è la riforma sociale più importante in Francia da quando è stata abolita la pena di morte nel 1981. Il testo è stato votato da tutti i gruppi della sinistra. La defezione di pochi esponenti della maggioranza – la sinistra dispone di una maggioranza esigua di sei voti al Senato - è stata compensata dai voti di diversi membri dell'Ump e dell'Udi a favore del provvedimento.

L'assemblea del Senato ha approvato il provvedimento per alzata di mano e dopo aver operato pochi emendamenti all'articolato passato alla Camera lo scorso 12 febbraio. La legge tornerà dunque alla Camera nel mese di maggio, dove sarà sicuramente approvata vista la netta maggioranza di cui gode la coalizione di centrosinistra. Il testo presentato da Christiane Taubira, ministro della Giustizia, riprende l'impegno di François Hollande in campagna elettorale. E' probabile che alla Camera, nel momento della seconda lettura, la maggioranza voti il testo esattamente come l'ha votato il Senato.

Una volta riapprovata alla Camera, la legge sui matrimoni omosessuali dovrebbe entrare in vigore in estate e la Francia raggiungerà così, su questo terreno, altri 11 paesi: Belgio, Portogallo, Olanda, Spagna, Svezia, Norvegia, Sudafrica, tra gli altri, dove le nozze gay sono già legali. L'opposizione ha annunciato che presenterà ricorso al Consiglio costituzionale.

Intanto proprio oggi 12 aprile, in Italia il presidente della Consulta, Franco Gallo, ricorda che il "riconoscimento dei diritti delle coppie gay" è uno degli inviti della Corte rimasto inascoltato da parte del Parlamento e su cui si sollecita una "regolamentazione della materia nei modi e nei limiti più opportuni".

Leggi tutto