Conclave, la prima fumata è nera

1' di lettura

I 115 cardinali non hanno raggiunto la maggioranza qualificata necessaria a eleggere il nuovo Papa. Si tornerà a votare mercoledì 13. In mattinata si è tenuta la messa "pro eligendo Pontifice". Sodano: "Presto un buon Pastore". FOTO e VIDEO

Fumata nera dopo che i cardinali della Chiesa Cattolica si sono riuniti intorno alle 16,30 in Conclave all'interno della Cappella Sistina per eleggere il nuovo Papa, il successore di Benedetto XVI che ha abdicato il mese scorso. Il primo voto si è svolto in serata e alle 19,40 il comignolo della Cappella Sistina ha cominciato a liberare in cielo fumo da subito inequivocabilmente nero (VIDEO), che ha continuato a uscire intenso per alcuni minuti accompagnato dal boato di delusione dei fedeli in piazza (la fotostoria della prima giornata).

La fumata nera - La fumata nera indica che non è ancora stata presa una decisione, quella bianca che il mondo cattolico ha una nuova guida (VIDEO). I cardinali riprenderanno le votazioni da mercoledì, due alla mattina e due nel pomeriggio, fino alla decisione finale.
Secondo fonti interne al Vaticano, i favoriti sono l'italiano Angelo Scola e il brasiliano Odilo Scherer. Il primo, arcivescovo di Milano, riporterebbe il papato in Italia per la prima volta dopo 35 anni, mentre il brasiliano sarebbe il primo pontefice non europeo in 1.300 anni. Tra gli altri papabili, i cardinali statunitensi Timothy Dolan e Sean O'Malley, il canadese Marc Ouellet e l'argentino Leonardo Sandri (la fotogallery - i favoriti dai bookmakers).

Il giuramento e poi l'Extra omnes - Nel pomeriggio, i cardinali sono entrati in processione nella Cappella Sistina, dove hanno prestato giuramento: uno alla volta hanno pronunciato la formula di rito, "Spondeo, voveo ac iuro" cioe' "Prometto, mi obbligo e giuro". Il Conclave è ufficialmente iniziato alle 17.35, quando è stato proclamato l'"extra omnes", cioè sono stati fatti uscire i non partecipanti al Conclave e sono state chiuse le porte della Sistina (VIDEO).


La messa "pro eligendo Pontifice" - Il giuramento è stato precededuto nella mattinata, alle ore 10, dalla Santa Messa in San Pietro 'Pro eligendo Pontefice' (LE FOTO), dedicata alla preghiera per l'elezione del nuovo Papa, e aperta al pubblico.
"Preghiamo perché il Signore ci conceda un Pontefice che svolga con cuore generoso la luminosa missione" di "presiedere la carità". Questo l'invito del cardinale Angelo Sodano nell'omelia della messa (IL VIDEO).
"Tutti noi dobbiamo collaborare a edificare l'unità della Chiesa - ha aggiunto - per realizzarla, è necessaria la collaborazione di ogni giuntura, secondo l'energia propria di ogni membro. Tutti noi, dunque, siamo chiamati a cooperare con il successore di Pietro, fondamento visibile di tale unità ecclesiale". Sodano ha anche rivolto un saluto al Papa Emerito Ratzinger, accolto da un lungo applauso. "Rinnoviamo la nostra profonda gratitudine" a Benedetto XVI, ha detto il cardinale decano (IL VIDEO).

Leggi tutto