Napolitano da Obama: "Fiduciosi sul futuro dell'Italia"

1' di lettura

Al centro del colloquio alla Casa Bianca le prossime elezioni politiche. Il presidente Usa: "Napolitano leader straordinario e amico personale". Il capo dello Stato commenta la politica italiana: "Deploro chi adesso liquida Monti"

"Caro presidente, ti porgo un caldo benvenuto e il tuo arrivo nel giorno di San Valentino è appropriato e mi dà modo di esprimere il mio affetto a te e al popolo italiano". Con questa battuta il presidente americano, Barack Obama, ha subito sciolto il ghiaccio aprendo l'incontro allo Studio Ovale con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, definito più volte "un leader straordinario per l'Italia e per l'Unione europea".

Napolitano: "Obama impeccabile sulla politica italiana" -  Un incontro cordiale quello a Washington che è stato anche occasione per parlare delle elezioni politiche che si svolgeranno il 24 e 25 febbraio (LO SPECIALE). "Il presidente americano -  ha precisato Napolitano - è stato impeccabile non ha nominato nessuno, nessuna formazione politica e non ha indicato nessuna possibile soluzione per il nuovo Governo".  Obama si è informato sulla situazione politica italiana, evitando dunque di appoggiare un partito, maauspicandoo che l'Italia non butti i sacrifici compiuti e pensi ora alla crescita.

"Grazie all'Italia per l'impegno in Afghanistan" - Barack Obama al termine del confronto ha espresso la sua gratitudine nei confronti dell'Italia per il suo impegno nelle missioni internazionali: "In particolare, voglio ringraziare l'Italia per il suo contributo in Afghanistan - ha detto - per i suoi enormi sacrifici e per aver ospitato le nostre truppe sul suolo italiano". Nel colloquio si è parlato anche "dei significativi legami economici", tra i due paesi. Tra l'Italia e gli Stati Uniti "ci sono relazioni straordinarie ed è fondamentale - ha aggiunto Obama - l'intenzione di perseguire l'accordo di libero scambio tra gli Usa e l'Ue".

Fiducia sul futuro dell'Italia  - Dal colloquio, ha poi aggiunto Napolitano, è emerso "un comune senso di fiducia sul futuro dell'Italia". Ed è stato inoltre ribadito "un impegno comune sul fronte della pace globale, della democrazia e del rispetto dei diritti umani". "L'Italia ha fatto grandi progressi in questi ultimi 14 mesi con la comprensione e l'aiuto di forze politiche diverse e questi progressi devono continuare: ne ha bisogno l'Italia, ne ha bisogno l'Europa e ne ha bisogno il mondo", ha aggiunto il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, al termine del colloquio alla Casa Bianca con Barack Obama (VIDEO).

Napolitano: "Deploro chi adesso liquida Monti" - Al termine dell'incontro Napolitano, in conferenza stampa è poi tornato sulla politica italiana: "Ho un po' deplorato che dopo 13 mesi di sostegno al governo Monti qualche partito dia ora giudizi liquidatori sulle sue scelte" ha detto. "Eravamo al collasso solo un anno fa - ha aggiunto - l'Italia ha fatto grandi progressi". Napolitano ha inoltre detto di essere preoccupato per la situazione  evidenziata dalle inchieste giudiziarie.

Leggi tutto