Usa, si contano i danni dopo il passaggio di "Nemo"

1' di lettura

Sono almeno sette le vittime della tempesta che si è abbattuta nord-est degli Stati Uniti. In migliaia ancora senza elettricità. Revocato la stato di allerta lungo la costa del Massachusetts, riaprono gli aeroporti di Boston e New York

Sale a sette il numero delle vittime della tempesta di neve che si è abbattuta sul nord-est degli Stati Uniti e sull'Ontario, in Canada (LE FOTO). Secondo quanto hanno reso noto le autorità locali, un bimbo di 11 è morto a Dorchester, sobborgo di Boston, avvelenato dal monossido di carbonio dei gas di scarico dell'auto di suo padre.
L'auto era rimasta bloccata dalla neve e suo padre stava tentando di liberarla. Colto dal freddo il bambino è allora entrato nell'abitacolo, mentre il padre continuava a spalare la neve. Secondo quanto ha riferito un portavoce dei pompieri di Boston, il motore dell'auto era acceso, per far funzionare il riscaldamento e la neve attorno al tubo di scappamento ha fatto si che i gas di scarico finissero nell'abitacolo.

La situazione migliora nelle zone più colpite - Intanto, la situazione va lentamente migliorando nelle zone più colpite. Il servizio meteorologico nazionale (le previsioni meteo) ha revocato la stato di allerta lungo la costa del Massachusetts, dove si temevano inondazioni sulla scia della tempesta di neve, che ha portato con se raffiche di vento fino a 130 km orari.
Nello stesso stato, così come in Connecticut e Rhode Island è stato inoltre revocato il divieto di circolazione per le auto. Alle 23 di sabato 9 febbraio (ora italiana) ha riaperto l'aeroporto Logan di Boston e anche a New York, seppur in misura ridotta, sono ripresi i decolli e gli atterraggi nei tre scali cittadini, LaGuardia, John F. Kennedy e Newark.

In Massachussets quasi 400mila persone senza elettricità - La società ferroviaria Amtrak conferma che la linea tra  New York e Boston resta chiusa ma sono ripresi i collegamenti con Washington. La situazione è accettabile a New York dove a Central Park si sono accumulati 30 cm di neve ma molte strade sono già state ripulite.
Restano ancora molti disagi per le interruzioni di elettricità: 389.000 sono senza energia in Massachusetts, 177.000 in Rhode Island e 35.000 in Connecticut.

Leggi tutto