Usa, il Senato dà l’ok: John Kerry nuovo segretario di Stato

1' di lettura

Approvata la nomina voluta dal presidente Obama con 94 voti a favore. Kerry presenterà adesso le dimissioni dall'incarico di Senatore del Massachusetts e venerdì 1 febbraio assumerà formalmente la nuova carica alla guida del Dipartimento di Stato

Il Senato degli Stati Uniti ha approvato la nomina di John Kerry a segretario di Stato con 94 voti a favore: solo tre senatori Repubblicani hanno votato contro, Ted Cruz e John Cornyn del Texas e James Inhofe, dell'Oklahoma. Kerry assumerà formalmente venerdì la carica che negli ultimi quattro anni è stata di Hillary Clinton.

Accettando la nomina alla guida del Dipartimento di Stato, Kerry presenterà le dimissioni dall'incarico di Senatore del Massachusetts. A quel punto, nello stato del New England scatteranno le grandi manovre per le prossime suppletive che molto probabilmente si terranno il prossimo 25 giugno. Le primarie, invece, avranno luogo due mesi prima, il 30 aprile. Tra i candidati democratici a correre per questo seggio, potrebbe esserci Barney Frank, un veterano del Congresso, 73enne, apertamente gay, che alle ultime elezioni ha scelto di non candidarsi. Nel luglio del 2012 Frank è stato il primo parlamentare a sposarsi con il suo partner di una vita, mentre era ancora in carica.

Leggi tutto