Usa, l'Fbi pubblica online la mappa delle rapine in banca

Una schermata del sito creato dall'Fbi
1' di lettura

L'agenzia americana lancia un nuovo sito e chiede aiuto ai cittadini per smascherare gli autori dei crimini irrisolti. Da una cartina geografica si può accedere alle schede dei colpi corredate dalle immagini delle telecamere a circuito chiuso

L'Fbi chiede l'aiuto dei cittadini per smascherare i rapinatori di banche. Lo fa sul web, con "Bank Robbers", un nuovo sito che ospita una mappa di Google in cui le foto segnaletiche dei sospettati sono disposte su tutto il territorio nazionale. "Nel 2012 - spiega l'agenzia americana - sono stati rubati dalle banche 38 milioni di dollari. In un caso su cinque i soldi sono stati recuperati". Degli autori degli altri colpi però non rimane che qualche immagine catturata dalle telecamere a circuito chiuso e poi diffusa online dalle autorità. "L'idea è di far sì che per i cittadini sia più facile riconoscere e denunciare i malviventi - spiega in un comunicato Jason DiJoseph, a capo della divisione che si occupa dei colpi in banca - ma l'obiettivo è anche tracciare un collegamento tra le rapine nelle diverse città e nei vari stati".

Come funziona il sito -
Gli utenti possono navigare la mappa zoomando nelle varie zone in cui si è verificato il crimine. Cliccando su ogni cursore si accede a una mini scheda della rapina, accompagnata dall'immagine del rapinatore. Si può anche sfruttare un motore di ricerca che filtra i risultati in base a vari criteri: dall'arma utilizzata alla città in cui si è verificato l'episodio.

Gli altri esempi nel mondo -
Non è la prima volta che viene utilizzato uno strumento del genere. Uno degli esempi più celebri è quello di Londra dove la polizia ha creato una mappa in cui si dà conto di tutti i crimini denunciati in città zona per zona. Lo scopo delle forze dell'ordine inglesi è diverso da quello dell'Fbi: lo strumento è stato creato infatti con finalità statistiche e informative. Anche in Italia c'è stato un esperimento analogo. A realizzarlo è stato un giornalista, che ha provato a rappresentare su una mappa tutti i fatti di cronaca avvenuti a Milano.

Leggi tutto