Chavez: "Dovrò operarmi di nuovo". E guarda al successore

1' di lettura

Il presidente venezuelano, già operato più volte per un tumore, si sottoporrà a Cuba a un nuovo intervento chirurgico. "Se mi dovesse accadere qualcosa - ha annunciato - il vicepresidente Maduro dovrà portare a termine il mandato"

Il presidente venezuelano, Hugo Chavez, riconfermato alla guida del paese l'ottobre scorso, ha annunciato che dovrà recarsi oggi 9 dicembre nuovamente a Cuba per sottoporsi ad un nuovo intervento chirurgico a seguito degli ultimi esami che ha effettuato all'Avana e dai quali è emersa la presenza di "nuove cellule maligne". "E' necessario che io torni all'Avana" ha dichiarato il presidente, già operato più volte per il tumore che lo ha colpito.

Per la prima volta Chavez ha lasciato aperta la possibilità di una successione all'incarico di presidente che attualmente riveste, nel caso non riesca a portare a termine il mandato, ed ha indicato nel vicepresidente Nicolas Maduro il suo potenziale successore. "Se mi dovesse accadere qualcosa che in un modo o in un altro mi rendesse non in grado di continuare a svolgere le mie funzioni in questa situazione Nicolas Maduro come prevede la costituzione dovrà portare a termine il mandato", ha affermato Chavez, che ha chiesto con forza nel caso di nuove elezioni presidenziali, che lo stesso Maduro  venga eletto: "Ve lo chiedo dal profondo del cuore".

Leggi tutto