Obama di nuovo presidente: "Il meglio deve ancora venire"

1' di lettura

"Torno alla Casa Bianca più forte e più ispirato di prima" ha detto il presidente americano davanti ai suoi sostenitori in delirio nel quartier generale di Chicago, nel primo discorso dopo la vittoria. E alla moglie: "Non ti ho mai amata così tanto"

Una lunga ovazione, applausi, cori sui "Four more years", hanno accolto la famiglia Obama sul palco di Chicago, dove il presidente ha tenuto il suo primo discorso dopo l’annuncio della vittoria alle presidenziali.
Dopo essere arrivato all'Election Day con un serratissimo testa a testa tra lui e Mitt Romney, sancito da tutti i principali sondaggi, per Obama è filata via più liscia del previsto e alla fine non è servito nemmeno aspettare il risultato della Florida, e nemmeno quello della cruciale Virginia.

In abito blu e cravatta blu elettrico, accompagnato da Michelle e dalle figlie Malia e Sasha, Obama ha ringraziato quanto hanno creduto in lui: "Grazie per aver creduto in me, mi avete sempre sostenuto". Poi si è rivolto alla famiglia. "Michelle devo dirtelo, non ti ho mai amata così tanto” ha detto Obama alla moglie. E rivolto alle figlie: "Sono orgoglioso di voi, ma un cane è già abbastanza" ha scherzato, con riferimento al regalo per le figlie, alle scorse elezioni.

Il presidente si è mostrato molto fiducioso. "Per l'America il meglio deve ancora venire, sarò più forte e ispirato di prima: non sono mai stato così pieno di speranza per il futuro" ha detto il presidente sul suo secondo mandato alla Casa Bianca.

"La nostra economia si sta riprendendo, lavorerò con i leader di entrambe gli schieramenti per affrontare le sfide che possiamo risolvere solo insieme", ha aggiunto. Obama ha anche riconosciuto l’impegno profuso in campagna elettorale dal suo sfidante e poi ha affermato: "Mi sono congratulato con Mitt Romney, lavoreremo insieme per portare avanti il paese".

Leggi tutto