Terremoto al largo di El Salvador, onda anomala nel Pacifico

1' di lettura

Cancellato l'allarme tsunami diramato dopo il sisma di magnitudo 7.4. Rientra l'allerta per Costa Rica, Nicaragua, Honduras, Guatemala, Panama e Mexico. Non ci sono notizie di feriti o danni

Il Pacific Tsunami Warning ha annullato l'allarme tsunami che aveva diramato a seguito del  terremoto di magnitudo 7,4 registrato verso le 7 di mattina (ora italiana) a largo delle coste di El Salvador. L'allarme interessava anche Costa Rica, Nicaragua, Honduras, Guatemala, Panama e Messico. Il Ptwc sottolinea tuttavia il pericolo per le imbarcazioni e le strutture costiere nell'area, per le prossime ore.
Nel cancellare l'allerta per uno tsunami di forza distruttiva, il centro ha comunque confermato che il sisma ha provocato un'onda anomala di dimensioni contenute.

Sisma nel pacifico - Il sisma di magnitudo 7.4 ha colpito l'Oceano Pacifico a circa 78 miglia (125 km) dalla costa di El Salvador alle 22:37 di domenica (le 6:37 di oggi in Italia). Secondo i rilievi del Servizio geologico degli Stati Uniti (Usgs) il sisma ha avuto ipocentro a 50,6 km di profondità ed epicentro 125 km a sud di Usulutan, quarta città del Paese.

Non ci sono notizie di danni o feriti -
Il sisma non avrebbe causato né danni né provocato vitime. A renderlo noto è il quotidiano salvadoregno La Prensa Grafica. Crescono, invece, i timori per alcune persone che "risultano disperse" nella città costiera di Isla Mendez e che potrebbero essere state investite dall'onda anomala che ha colpito la regione.

Leggi tutto