Venezuela, esplode la raffineria Amuay: è strage

1' di lettura

Una fuga di gas alla base del disastro nella più grande struttura petrolifera del paese. Tra le vittime, almeno 24, anche un bambino di 10 anni. I feriti sarebbero circa 60. Le autorità affermano che "non c'è il pericolo di altre esplosioni". IL VIDEO

Almeno 24 morti e oltre 50 feriti: è il bilancio provvisorio di un incidente nella raffineria Amuay, nell'ovest del Venezuela. L'esplosione della più grande raffineria del paese è stata provocata da una fuga di gas e lo scoppio ha provocato danni alla struttura e alle abitazioni che si trovano nelle vicinanze. Tra le vittime c'è anche un bambino di 10 anni. Il governatore locale, Stella Lugo, ha riferito che la situazione adesso è sotto controllo: "Non ci sono rischi di altre esplosioni".

La Amuay Refinery è la più grande del Venezuela, si trova nella penisola Paraguana e fa parte di un polo petrolifero che produce 955mila barili di greggio al giorno. Si tratta di una delle tre mega-strutture del principale centro di raffinazione di idrocarburi del Venezuela: uno tra i più grandi del mondo. Il paese sudamericano è uno dei maggiori esportatori di petrolio del pianeta, con una produzione pari a circa 3 milioni di barili al giorno.

(un video amatoriale di un ragazzo venezuelano che ha assistito all'esplosione - fonte youtube)

Leggi tutto