Finlandia, cecchino spara sulla folla. Arrestato un 18enne

1' di lettura

Si è appostato sul tetto di un edificio vicino alla stazione ferroviaria di Hyvinkaa, a 50 km da Helsinki, e ha puntato il fucile verso bar e negozi. Il bilancio è di 2 morti e 7 feriti

Ha sparato all'impazzata fra la gente (FOTO). Si è appostato su un tetto, come fanno i cecchini, e ha fatto fuoco. Ha ucciso due persone. E' successo in Finlandia, nella città di Hyvinkaa, a 50 km da Helsinki. L'autore del gesto è un ragazzo di 18 anni. E' stato catturato dopo una breve fuga.
Secondo quanto riportato dalla Bbc, il giovane ha sparato con un fucile, forse due, nel centro cittadino da un edificio vicino alla stazione ferroviaria. Ha puntato l'arma verso bar e negozi e ha ucciso due coetanei, un ragazzo e una ragazza di 18 anni. I feriti sono 7, tra questi anche una poliziotta di 23 anni.

La ricostruzione  - In tuta mimetica, e secondo alcune fonti con un giubbotto antiproiettile, il giovane non ha opposto resistenza all'arresto. Prima si era dato alla fuga, per cinque drammatiche ore dopo aver aperto il fuoco alle due del mattino ora locale (l'una in Italia): non si sa se per colpire nel mucchio o con un obiettivo ben preciso. Le indagini sono ancora in corso, i dettagli che trapelano sono pochi, ma il paese nordico e le circostanze portano subito la mente a Anders Behering Breivik, 32 anni, che lo scorso 22 luglio sconvolse la Norvegia: uccise 77 persone, otto con un attentato dinamitardo nel centro di Oslo, 69 sparando all'impazzata nel campo estivo dei giovani laburisti a Utoya, un'isoletta a una trentina di chilometri a ovest della capitale.

Finlandia, record di armi detenute da privati - Della Finlandia si sa che è uno dei paesi con il più alto numero di armi detenute da privati. Tra le stragi che hanno segnato il Paese, la sparatoria del 2008, quando un 22enne, ispirandosi al massacro di Columbine, aprì il fuoco in una scuola uccidendo nove persone, un insegnante e otto ragazze.

Leggi tutto