India, affonda un traghetto: vittime e dispersi

1' di lettura

L’incidente, causato da una tempesta, è avvenuto nel Brahmaputra, uno dei più grandi fiumi del paese. Le operazioni di soccorso sono rese difficili dalle cattive condizioni meteorologiche

Tragedia in India. Un traghetto a due piani con a bordo almeno 300 passeggeri è affondato nel Brahmaputra, uno dei più grandi fiumi dell'India, a causa di una tempesta (le prime immagini da Ndtv).
Il bilancio provvisorio parla di 103 cadaveri recuperati e un centinaio di superstiti. I dispersi dovrebbero essere quindi un centinaio ma nessuno conosce il numero esatto delle persone che si trovavano a bordo al momento dell'affondamento del traghetto, che secondo testimoni era sovraccarico. Alcuni passeggeri erano addirittura dovuti salire sul tetto del traghetto per trovare posto. A bordo si trovavano in maggioranza contadini e le loro famiglie.

Il traghetto è stato investito da una tempesta di vento e pioggia mentre era in navigazione nello stato di Assam dalla località di Dhubri verso Fakirganjan, in una zona remota vicino al confine con il Bangladesh.
L'esercito, la Forza di sicurezza delle frontiera (Bsf), la Forza di prevenzione dei disastri e la polizia si sono impegnate in affannose ricerche lungo il tratto di fiume dove è avvenuto l'incidente, hanno riferito i media locali, ma il buio, il cattivo tempo e le forti correnti hanno reso l'impresa molto difficile.

"I nostri sforzi sono ostacolati dal maltempo, sta ancora piovendo a dirotto e la visibilità è praticamente zero nella zona", ha detto alla Reuters P.C. Saloi, un funzionario di polizia sul luogo della tragedia. La fonte ha detto che il traghetto era stracarico di persone e di sacchi di riso e a bordo non c'erano scialuppe di salvataggio né salvagente.
Secondo alcuni testimoni, il traghetto era vecchio e in cattive condizioni. Mentre affondava nelle acque limacciose del fiume si sarebbe anche spezzato in due tronconi.

Il vice prefetto Kumud Chandra Kalita ha detto che i superstiti si sono messi in salvo nuotando fino alle rive del fiume. Il primo ministro Manmohan Singh, che rappresenta lo stato di Assam in parlamento, ha detto di essere "scioccato e addolorato" per la tragedia.
I soccorritori hanno anche avvisato le autorità del vicino Bangladesh per cercare eventuali superstiti. Un'ora dopo il primo disastro, una seconda imbarcazione è affondata sempre nel Brahmaputra, a causa dei forti venti, all'altezza di Jaleswar.

Leggi tutto