Romney: "Inizia la fine della deludente era Obama"

1' di lettura

Il candidato repubblicano conquista le primarie in altri cinque stati. E' ormai in volata verso la soglia dei 1.144 delegati necessari per ottenere la nomination presidenziale e lancia la sfida: "Il 6 novembre vinceremo"

Mitt Romney fa cinquina. Il candidato repubblicano alla nomination repubblicana come previsto ha vinto nei cinque Stati dove si è votato per le primarie: New York, Connecticut, Pennsylvania, Delaware e Rhode Island. "Stasera è l'inizio di un'America migliore. Stasera è la fine della deludente era Obama. Il 6 novembre vinceremo", ha detto parlando ai suoi fan.

Romney,  che compie un notevole balzo in avanti verso la soglia dei 1.144 delegati necessari per ottenere la nomination presidenziale - è quindi tornato ad attaccare duramente Obama, reo - secondo lui - di aver tradito "la promessa americana". "Lui ha fallito. Io ho una visione differente dell'America e del futuro. Noi manterremo quella promessa", ha detto davanti ai fan in delirio. "Perché gli americani - ha aggiunto - sono stanchi di essere stanchi", e ciò che li può salvare è di "essere eterni ottimisti".


Leggi tutto