Algeria, Sandra Mariani è stata liberata

1' di lettura

A dare la notizia è stato il ministro degli Esteri Terzi (video). Sequestrata nel febbraio 2011, era uno dei 10 ostaggi italiani rapiti nel mondo. "Ora sono in paradiso", le sue prime parole. Il padre: "E' in buona salute"

"Maria Sandra Mariani è libera. Ne ho appena informato i familiari. Mi unisco alla loro grande soddisfazione e sollievo per questa magnifica notizia". Ad annunciare la liberazione dell'italiana rapita in Algeria nel febbraio 2011 è stato lo stesso ministro degli Esteri Giulio Terzi, dopo una ridda di voci e indiscrezioni che davano ormai per certa la notizia. "I miei ringraziamenti più sentiti - ha aggiunto (guarda il video) - vanno a tutti coloro che hanno contribuito all'esito positivo della vicenda con grande dedizione, costanza e professionalità".  La Farnesina ha poi smentito l'indiscrezione secondo cui il nostro Paese avrebbe pagato 3 milioni di riscatto.

Appena appresa dalla Farnesina la notizia della liberazione della figlia, il padre di Maria Sandra è scoppiato in un pianto a dirotto, prima di aggiungere: "Mariasandra sta bene ed è in buona salute. Me lo hanno detto i funzionari della Farnesina".
"Ora sono in paradiso, sono finalmente libera. Vi ho pensato tanto e vi abbraccio tutti. Sto bene. Domani mattina sono in Italia, a Roma", ha detto Mariasandra al telefono ai genitori, Lido e Fiammetta, e poi alla sorella Mariangela.

L'italiana Maria Sandra Mariani era stata rapita il 2 febbraio del 2011 mentre si trovava a Djanet, nel sud dell'Algeria. A rivendicarne il sequestro era stata al-Qaeda nel Maghreb islamico e in particolare la brigata Tareq Bin Zayad, guidata dall'emiro Abu Zayd, attraverso un messaggio audio diffuso dalla tv satellitare 'al-Arabiya'. La stessa emittente che ha annunciato, con un breve flash, la notizia della liberazione della Mariani, prima della conferma ufficiale della Farnesina.

Leggi tutto