India, minaccia maoista: nessun blitz o Bosusco morirà

1' di lettura

Il capo dei guerriglieri dell’Orissa fa sapere che un’operazione di polizia potrebbe spingerli a prendere “la decisione estrema” sul prigioniero italiano. Il console Melchiori: “Ho parlato con le autorità indiane, non ci sarà nessun assalto”

Guarda anche:
Bosusco: "Dite alla mia famiglia che sto bene"
Claudio Colangelo è libero: foto
Tv indiana: rapiti due italiani da un gruppo maoista
Chi sono Paolo Bosusco e Claudio Colangelo: FOTO

(in fondo all'articolo tutti i video sul caso)

La vita di Paolo Bosusco è in serio pericolo se il governo dell'Orissa tenterà un blitz per liberarlo. Lo ha detto, riferisce la tv Cnn-Ibn, il leader dei maoisti locali, Sabyasachi Panda. "Abbiamo informazioni - aggiunge in un audio ai media - che il governo dell'Orissa sta progettando un'operazione di polizia contro di noi".
Il messaggio registrato, si è appreso, ha una durata di cinque minuti e Panda, conosciuto anche come “Compagno Sunil”, mette in guardia il governo dal non adottare tattiche dilatorie perché esse forzerebbero i maoisti a prendere "la decisione estrema". Nel testo si chiarisce che a meno che Panda non riceva una copia di un accordo dovutamente firmato da funzionari governativi e dai mediatori, non vi è alcuna possibilità che Paolo venga rilasciato.

Sulla minaccia del capo dei maoisti si è espresso il console italiano a Calcutta, Joel Melchiori: "Non vi è alcuna intenzione di preparare alcuna operazione di polizia". Questo quanto assicurato dalle autorità dello stato al console italiano. "Noi - ha spiegato Melchiori - abbiamo preso seriamente questa notizia. Immediatamente ho preso contatto con il capo della cellula di crisi del governo, che è anche il Chief Secretary dell'Orissa, Patnaik. Gli ho fatto presente che nostra  priorità assoluta è la salvaguardia dell'incolumità di Paolo  Bosusco". "Mi ha assicurato che non c'è alcuna intenzione di preparare alcuna operazione di polizia e questo è stato anche detto dal capo dei negoziatori di parte governativa, il capo del Dipartimento interno dello stato dell'Orissa".

Leggi tutto