Filippine, incendio a bordo: nave da crociera alla deriva

1' di lettura

L’incidente sulla Azamara Quest, che appartiene all’americana Royal Caribben Internationali. Il fuoco è stato causato da un danno ai motori durante la navigazione. Ferito un membro dell’equipaggio, illesi i 600 turisti

Guarda anche:
Il naufragio della Costa Concordia: LO SPECIALE

Una lussuosa nave da crociera, la Azamara Quest, con a bordo circa 600 turisti, in gran parte americani e europei, è alla deriva al largo delle Filippine dopo un incendio di piccole dimensione che ha provocato il ferimento di un membro dell'equipaggio. Lo riferisce il governo filippino. Il fuoco è stato causato da un danno ai motori durante la navigazione verso il porto malese di Sandakan (guarda la mappa), ha detto alla Radio DZBB un portavoce del Dipartimento dei Trasporti filippino. "L'incendio è stato domato - ha aggiunto - ma entrambi i motori non funzionano e la nave è alla deriva tra l'isola di Palawan e il porto di Zamboanga. Nessun turista è rimasto ferito".

La Guardia Costiera filippina ha inviato un'imbarcazione di soccorso, mentre la compagnia proprietaria della nave ha inviato nella zona un rimorchiatore. La Azamara Quest, che batte bandiera maltese, appartiene alla americana Royal Caribbean International. Secondo il sito della compagnia, la nave può ospitare fino a 694 passeggeri e 355 membri dell'equipaggio.

L'Unità di Crisi della Farnesina è in contatto con l'ambasciata italiana a Manila per verificare se ci sono passeggeri italiani a bordo della nave da crociera alla deriva al largo delle Filippine a causa di un incendio. Al momento - fanno sapere al ministero degli Esteri - non si ha ancora la lista dei passeggeri.

Leggi tutto
Prossimo articolo