Afghanistan, elicottero cade su casa. Oltre dieci vittime

1' di lettura

Il mezzo dell'Isaf si è schiantato su un'abitazione alla periferia di Kabul per un problema tecnico uccidendo i dodici soldati turchi a bordo. Dalle macerie estratte quattro vittime civili, tra cui due bambini

Guarda anche:
Afghanistan, lo speciale
Afghanistan, Karzai: "Forze Isaf via dal 2013"
Militare Usa fa strage di civili

Un elicottero Nato è precipitato oggi su una casa alla periferia della capitale dell'Afghanistan, Kabul, provocando la morte di 12 soldati turchi che erano a bordo e di quattro civili afghani a terra, due donne e due bambini. Lo hanno riferito le autorità turche e afghane. Sul luogo ci sarebbero anche numerosi feriti.

"L'elicottero si è schiantato su una casa nel quartiere Bagrami di Kabul per problemi tecnici", ha detto a Reuters un dirigente della polizia afghana. Secondo lo  stato maggiore della Difesa turco i soldati deceduti sarebbero almeno dodici.

La causa dello schianto, avvenuto nel quartiere di Bagrami, sarebbe da ricercare in un problema tecnico del velivolo. La Turchia ha oltre 1.800 soldati in Afghanistan, per lo più attorno alla capitale, che prendono parte ai pattugliamenti ma non alle operazioni di combattimento. A gennaio sei Marines americani erano morti nello schianto di un elicottero nel sud dell'Afghanistan e lo scorso anno in un incidente analogo nell'est erano morti 30 militari Usa, tra cui 22 Navy Seals.

L'incidente è avvenuto mentre aumentano le difficoltà dei partner Nato per la crescente impopolarità di una guerra giunta ormai al suo undicesimo anno. Il ritiro della gran parte delle truppe straniere dall'Afghanistan è previsto entro la fine del 2014. La Turchia ha un contingente di 1.800 soldati in Afghanistan, impegnati in missioni di pattugliamento e non di combattimento.

Tutti i video sull'Afghanistan:

Leggi tutto
Prossimo articolo