Afghanistan: ferito un militare italiano

1' di lettura

L'assalto, sferrato dagli insorti contro un convoglio in viaggio da Bala Murghab a Herat, è avvenuto nel settore sotto comando della Brigata Sassari. Nell'attentato è rimasto ucciso un autista civile locale

SPECIALE AFGHANISTAN
SFOGLIA L'ALBUM FOTOGRAFICO

Leggi: 24 ore nella base degli italiani "prigionieri"
Leggi: L'Afghanistan e le piccole allieve senza volto

Un militare italiano è rimasto ferito in un attacco a un convoglio logistico in Afghanistan: un gruppo di insorti ha sparato contro una colonna di mezzi civili scortati dai militari italiani che da Bala Murghab erano diretti a Herat. Nell'attacco ha perso la vita un autista afghano e un altro è rimasto ferito.

La ricostruzione  - L'attacco al convoglio logistico, avvenuto nel settore Nord dell'area di competenza del Regional Command West che è sotto il comando della Brigata Sassari, è stato effettuato con mortai e armi portatili. Il convoglio era scortato da personale e mezzi della task force Center, su base 66esimo Reggimento aeromobile 'Trieste' rinforzata da personale del V Reggimento Genio, dell'Esercito statunitense e delle forze di sicurezza afghane.
Il militare italiano contuso e l'autista afghano ferito sono stati trasferiti in elicottero
all'avamposto del 151esimo Reggimento 'Sassari' a Bala Murghab, dove a riceverli c'era il comandante del Regional Command West, il Generale di Brigata Portolano, che era in zona nell'ambito di una ricognizione avanzata nel settore Nord. Respinto l'attacco, il convoglio ha ripreso la marcia verso Sud.

Leggi tutto