Caraibi, tragedia dell'immigrazione

1' di lettura

Almeno 38 migranti haitiani sono morti nel naufragio della loro imbarcazione diretta negli Stati Uniti. Altri 87 sono stati salvati dalla Difesa Civile cubana e portati nel campo internazionale di Punta dei Maisi

Guarda anche:
Nel 2008 un'altra tragedia nei Caraibi
Nel 2010 il terremoto che ha distrutto Haiti

Dramma dell'immigrazione nel Mar dei Caraibi: almeno 38 migranti haitiani sono morti e altri 87 sono stati soccorsi dalla guardia costiera cubana dopo il naufragio della loro imbarcazione al largo di Cuba. Lo rende noto la Difesa civile cubana (Dc). L'imbarcazione "semisommersa" è stata avvistata a un centinaio di metri dalla costa di Punta de Maisi (estremo est di Cuba) dalla guardia costiera, che ha recuperato i cadaveri di 21 uomini e 17 donne, spiega un comunicato la Dc.

I sopravvissuti "ricevono cure nel campo immigrati internazionale di Punta de Maisi", secondo la Difesa civile. che aggiunge che la Croce rossa e la guardia costiera proseguono le operazioni di ricerca di altri eventuali sopravvissuti al naufragio. I naufragi di imbarcazioni di fortuna con a bordo haitiani - ma anche cubani - dirette verso gli Stati Uniti sono frequenti nei Caraibi. Nel luglio 2009 circa 70 migranti haitiani sono morti nel naufragio della loro imbarcazione al largo dell'arcipelago britannico di Turks e Caicos

Leggi tutto