Belgio, strage a Liegi. Le testimonianze sul web

La gente in fuga dal luogo dell'esplosione. Credits: Belga Michel Krakowski / Belga / Fotogramma
1' di lettura

La cronaca in tempo reale degli utenti che si trovavano nei pressi di Piazza Saint-Lambert, dove sono morte diverse persone. Da Twitter a YouTube, passando per le testate locali ecco i video e le foto pubblicati in Rete


Guarda anche:


Liegi, granate e spari sulla folla: morti e feriti

LA FOTOGALLERY


di Nicola Bruno

Alle 12.51, 20 minuti dopo l’esplosione nel pieno centro di Liegi, su Twitter compaiono già le prime, drammatiche foto che documentano l’accaduto. A pubblicarle è Gaspard Grosjean, giornalista della testata locale La Meuse Liege che si trova sul posto.
Le immagini, che saranno presto riprese dai siti di tutto il mondo, mostrano tracce di sangue sul marciapiede e l’intervento della polizia nell’area.



Grosjean segue dalla piazza l’evolversi della situazione e dopo qualche minuto pubblica su Twitter questo messaggio: “Secondo le nostre informazioni, la polizia cerca ancora uno degli attentatori almeno. Si parla di evasi...”. In realtà, poi la polizia confermerà più tardi che l’attentatore ha agito da solo. Si tratta del pregiudicato Nordine Amrani.

Grazie alla possibilità di poter comunicare in tempo reale dalla piazza, Grosjean diventa il corrispondente di fatto per diversi media internazionali. In questa intervista a The Telegraph spiega che “il primo attentatore è stato ucciso dalla polizia”.



Nel frattempo si diffonde il panico tra i passanti, tra ambulanze, macchine della polizia e la paura che presunti altri attentatori si aggirino nelle vicinanze, come si può vedere in questo video ripreso dall’alto da una persona che si trovava in zona.



Le prime immagini giornalistiche arriveranno invece dall’emittente belga RTL.



Una testimonianza rilasciata al sito web Sudpresse, gruppo editoriale locale. Questa signora, che si trovava nella piazza al momento dello scoppio, spiega che “è tutto cominciato con delle piccole esplosioni, la fermata dell’autobus è saltata all’aria e la gente era a terra”.



In questo video pubblicato sempre da Sudpresse si vede la polizia in azione nell’aerea dell’esplosione.



Leggi tutto