Libia, nuovo video sulla morte di Gheddafi

1' di lettura

Secondo il reporter che l'ha diffuso, ritrarrebbe i momenti immediatamente successivi all'uccisione del raìs. L'autopsia: "Ucciso da un'arma da fuoco". Atteso l'annuncio ufficiale della liberazione del Paese. "Elezioni entro 8 mesi". GUARDA LE IMMAGINI

Guarda anche:
LO SPECIALE MEDITERRANEO

Gheddafi catturato e ucciso: la cronaca della giornata

FOTO: Misurata, fila per vedere il corpo del raìs - Gheddafi è morto: le immagini - A Tripoli la gente è in festa - La notizia fa il giro del mondo - La guerra in Libia (album) - Gheddafi in Italia (album) - Gheddafi, da 42 anni al potere - Il covo del Raìs - L'album di famiglia del raìs - Vita e morte di Gheddafi: tutte le foto

APPROFONDIMENTI: Gheddafi, la fine di un raìs - Da Ustica a Lockerbie, i segreti sepolti col colonnello - Il video della cattura - 42 anni di potere in Libia: tutte le tappe - Gli ultimi istanti del Rais: il racconto di un testimone - Gheddafi: "Morirò da martire nel mio Paese"

(in fondo all'articolo tutti i video sulla morte di Muammar Gheddafi)

Sono state filmate da un giornalista libico e riguarderebbero gli istanti immediatamente successivi alla morte del raìs. A cercare di chiarire la dinamica della misteriosa fine di Gheddafi, arrivano ore nuove immagini: mostrano un lungo corteo di auto, che scorterebbe l'ambulanza dentro la quale vi sarebbe il corpo del Colonnello, già pulito e lavato dal sangue.
All'esterno, si vede un uomo con una pistola (che secondo il reporter avrebbe ucciso Gheddafi), acclamato dalla folla.

Il corpo del raìs non ha ancora avuto sepoltura ed è stato per ore oggetto di macabre foto ricordo da parte di centinaia di libici di Misurata, prima di essere stato sottoposto ad autopsia. L'esame è stato condotto da alcuni medici nella camera mortuaria di un ospedale di Misurata e avrebbe confermato che a uccidere il colonnello è stato un colpo di pistola. "E' morto per una ferita da arma da fuoco, è ovvio", ha riferito uno dei medici che ha voluto mantenere l'anonimato senza precisare se si tratti del colpo che ha raggiunto Gheddafi alla testa.
Il governo di transizione libico ha fatto sapere che consegnerà la salma. "E' stato deciso di consegnarla alla sua famiglia allargata, perché nessuno dei familiari più stretti è presente nel Paese al momento", ha riferito il consigliere del Cnt, Ahmed Jibril.

Intanto il Cnt (Consiglio nazionale di transizione) non ha dichiarato ufficialmente "la liberazione della Libia" che è attesa per le prossime ore e dovrebbe preludere alla formazione di un governo di transizione 'vero' in grado di preparare, tra otto mesi, le elezioni.

Leggi tutto